Autore:
Luca Cereda

NUOVA DENTRO Sgobbona sì, ma con stile, la Qubo non ne vuol sapere di invecchiare. E così, a due anni di distanza dal lancio, si rimette in ghingheri con il my 2011, che in sostanza non porta alcuna novità sulla carrozzeria (salvo tre inedite verniciature) ma solo qualche aggiornamento "sottopelle” e negli interni. Con prezzi che per la gamma 2011 oscillano tra i 13.200 euro della versione 1.4 Active ai 18.800 della Qubo diesel 1.3 nell'allestimento Trekking.

FAMILY FEELING Completamente rinnovati i colori della plancia, ora in tinta nero scura per tutti gli allestimenti, e delle plastiche interne. Sugli allestimenti superiori, poi, il Dynamic e il Trekking, alcuni dettagli come la mostrina del climatizzatore (prima grigia, ora in nero lucido) si fanno un filo più eleganti: in generale il restyling degli interni punta a creare una certa affinità stilistica con l'altro faticatore di Casa, il Doblò.

PIMPANTE O FASCINOSO? Per questo arrivano anche nuovi tessuti con elettrosaldature, nuovi cerchi in lega da 15” a dieci razze e tre varianti di rosso per la carrozzeria: rosso Pimpante, rosso Esuberante e amaranto Fascinoso. Tra gli optional, invece, figura ora anche il nuovo Blue&Me TomTom, ora compatibile con tutti gli iPod e iPhone di ultima generazione.

UPGRADE Capitolo motori. Nel my 2011 sono tutti Euro 5, e tutti i diesel hanno il Multijet di seconda generazione, filtro antiparticolato, Start&Stop e cruise control. Alla gamma si aggiunge il nuovo 1.3 Mjt da 95 CV che, rispetto al 75 CV da cui deriva, dispone di una turbina a geometria variabile capace di ottimizzare prestazioni e consumi, praticamente gli stessi del 1.3 75 CV con solo 113 g/km di emissioni di CO2.


TAGS: qubo doblò fiat qubo my 2011 fiat qubo fiat qubo 2011 Salone di Parigi 2010, l'elenco aggiornato