Autore:
Andrea Gatti

Non c’è che dire, l’attività dalle parti di Hinckley è davvero frenetica. Abbiamo provato di recente la Speed Triple R e nei prossimi giorni proveremo anche la novità più attesa del 2102 Triumph: la Tiger 1200 Explorer. Ma ingegneri e collaudatori stanno già pensando al futuro. In questo caso un futuro datato almeno 2013, quando Triumph rinnoverà la sia gamma di “medie” con motore 675.

C’è da dire che la facilità con cui è possibile “pescare” qualche tester in giro per le strade dell’andalusia è sospetta. Le foto rubate delle Triumph che girano per la rete sembrano sempre un po’ troppo ben fatte per essere realmente rubate. Ma tant’è, riescono a far rumore lo stesso. Quella che vedete nelle immagini in questione riguarda la nuova Street Triple che, proprio come la Daytona (anch’essa paparazzata qualche tempo fa) cambierà probabilmente più nell’immagine che nella sostanza.

Scarico basso, codino più rastremato, queste le due novità che saltano all’occhio a un primo sguardo. Anche Triumph dunque abbandona lo scarico sottosella, retaggio degli anni 90 e dei primissimi anni 2000, abbandonato ormai quasi da tutti i costruttori a favore di “barilotti” piazzati sotto al motore, che tra l’altro offrono un vantaggio anche nella guida.

Le ipotesi sul motore sono le più varie per questa moto Triumph avrà due possibilità: mantenere l’attuale cilindrata da 675 cc oppure far “migrare” l’800 delle Tiger anche sulle stradali, soluzione tutt’altro che fuori luogo che farebbe fare alle Triumph un passettino un più distinguendole dalle altre 675 arrivate di recente sul mercato. Documenti di omologazione americani invece confermerebbero che le Triumph 2013 non cambierebbero nella tecnica. Staremo a vedere, probabilmente la risposta definitiva l’avremo solo all’Eicma.