TEAM PEDERCINI RACING

DIECI ANNI CON LE ROSSE Il team Pedercini iniziò la sua attività nel Mondiale Superbike durante la stagione 1998, nella quale esordì grazie al supporto della Ducati: le bicilindriche 996 dell’epoca erano il massimo che un reparto corse poteva aspirare, ma fu con l’evoluzione 996R e l’arrivo di due piloti dal calibro di Marco Borciani e Mauro Sanchini che la squadra di Lucio Pedercini poteva veramente ambire a posizioni importanti nella top ten. Nel 2002 Sanchini venne sostituito da Serafino Foti, mentre l’impegno del team mantovano venne premiato nel CIV SBK con due Titoli nazionali. Negli anni successivi, però, diversi problemi di competitività minarono le prestazioni complessive della squadra, al punto che nel 2008, dopo dieci anni di collaborazione, le Rosse di Borgo Panigale vennero sostituite dalle Kawasaki Made in Akashi.

IN CERCA DI RISCATTO Da quell’anno i piloti che si avvicendarono alla guida della ZX-10R in versione Superbike e Superstock (categoria nella quale il team Pedercini ha iniziato a gareggiare dalla stagione 2007) furono parecchi. Solamente nel 2014, tuttavia, arrivarono alcuni risultati, grazie al nostro Lorenzo Savadori che lottò per il Titolo nella STK 1000 fino alla fine, centrando in ultimo la Coppa destinata ai Costruttori. L’anno scorso, infine, il team Pedercini ha puntato tutto sul talento di Alex de Angelis, le cui prestazioni, però, si sono rivelate al di sotto delle aspettative. Per questo motivo, a metà stagione, è stato sostituito da Riccardo Russo, il quale a sua volta lascerà il posto nel 2018 al colombiano Yonny Hernandez.

PILOTI 2018 TEAM PEDERCINI RACING SBK

Sylvain Barrier
Yonny Hernandez

TAGS: yonny hernandez team superbike Lucio Pedercini superbike 2018 sbk 2018 team pedercini racing