BARNI RACING TEAM

TEAM SPRING Oggi lo conosciamo tutti come Barni Racing Team, ma inizialmente il reparto corse del team manager Marco Barnabò si chiamava in maniera differente. Sul finire degli anni ‘90, infatti, questa squadra aveva assunto il nome di Team Spring e aveva partecipato, tra il 1996 e il 1997, a competizioni di livello nazionale come il CIV, l’italiano Sport Production e i trofei monomarca Ducati. Con le Rosse di Borgo Panigale, inoltre, il team ha giocato la carta anche del Mondiale Endurance nel biennio 2004-2005, oltre alla 200 Miglia di Vallelunga conclusa al quinto posto assoluto.

CAMBIO DI DIREZIONE Nel 2009, però, tutto cambiò: a partire dal nome della squadra con sede a Calvenzano, che assunse la denominazione attuale di Barni Racing Team. Sempre in sella alle bicilindriche bolognesi, inoltre, quell’anno il team bergamasco accettò la sfida del CIV categorie Superstock e Superbike, quest’ultimo vinto Alessandro Polita l’anno successivo sulla 1098R. Nel 2011 si puntò ancora più in alto: grazie al sostegno della FMI fu possibile l’esordio nella Superstock 1000 FIM Cup, nel quale il titolare Danilo Petrucci arrivò a soli tre punti dal Campione di categoria Davide Giugliano. Nel 2012, invece, arrivò la nuova Ducati Panigale, affidata in SSTK 1000 a Lorenzo Savadori ed Eddi La Marra, mentre nel CIV Superbike fu Matteo Baiocco a salire sul gradino più alto del podio a fine stagione.

PRIMO TITOLO MONDIALE Il 2013 fu un anno di transizione, con la partecipazione di La Marra e Niccolò Canepa in Superstock 1000 e con Ivan Goi e Kevin Calia nel CIV. L’anno successivo, invece, il team Barni centrò il tanto sospirato primo Titolo Mondiale: ci pensò Leandro Mercado, che sempre in SSTK 1000 superò all’ultima gara Lorenzo Savadori. Un ottimo risultato che consentì al team di Marco Barnabò di esordire nella stagione seguente nel Mondiale Superbike, in cui il neo Campione argentino chiuse con un discreto ottavo posto. L’anno successivo, invece, sulla Panigale R arrivò Xavi Forés, che colse all’esordio un sorprendente terzo posto in Gara 2 nel GP di Germania. Quanto è bastato per riconfermarlo l’anno scorso e anche per il 2018, con l’obiettivo di fare ancora meglio rispetto a quanto fatto in passato.

PILOTI 2018 BARNI RACING TEAM SBK
 
Xavi Fores
Xavi Fores
 

TAGS: xavi fores team superbike Barni Racing Marco Barbabò superbike 2018 sbk 2018