Autore:
Danilo Chissalè

ERA ORA Finalmente nel Campionato Mondiale Superbike vedremo in griglia di partenza anche la nuova Suzuki GSX-R 1000. La moto di serie sta primeggiando in tutte le comparative di settore e ci stavamo chiedendo quando la casa giapponese avrebbe schierato la sua SBK nel campionato top delle derivate dalla serie.

TEAM RODATO Suzuki ha affidato il compito al team HPC Power Suzuki Racing, che metterà in sella alla sua Suzuki GSX-R 1000 il pilota svizzero Dominic Schmitter. Schmitter non è nuovo al mondiale Superbike, infatti, lo scorso anno correva nelle file del team Kawasaki Grillini. Suzuki e Schmitter hanno corso insieme quest'anno nel campionato tedesco IDM ottenendo discreti piazzamenti. Risultati che, insieme alla vittoria del campionato Superbike AMA con Toni Elias, confermano l'ottimo potenziale della Suzuki GSX-R.

DA SVILUPPARE “La nostra moto al banco non è come le altre del mondiale, ma speriamo di non essere troppo indietro”, ha dichiarato il Team Manager Dennis Hertrampf, che ha aggiunto: ”Certo è che i piloti del mondiale hanno un’intera stagione alle spalle, Dominic non è ancora tornato in sella dopo essersi fatto male a un piede e a una mano. Ma vogliamo abituarci a vivere il paddock e costruire la squadra per il mondiale. Jerez è per noi un test. Abbiamo poche chance di ottenere un buon risultato”.

TEST PER IL 2018 La differenza con le altre moto, come dichiarato da Hertrampf, sarà quasi sicuramente abissale, ma cari supporter Suzuki non temete: questo sarà un antipasto della moto che potremmo vedere già l'anno prossimo. Suzuki ci ha già dimostrato in MotoGP che quando focalizza i suoi sforzi su un progetto, i risultati non tardano ad arrivare.


TAGS: suzuki racing losail sbk jerez suzuki gsx-r mondiale sbk gsx-r 1000 HPC Power Suzuki Racing Schmitter campionato mondiale superbike