Autore:
Federico Maffioli

TIME ATTACK Lorenzo Savadori chiude le prime due sessioni di libere siglando il miglior crono di giornata, fermando il cronometro sull’1.37.449 a poco più di un minuto dal termine delle FP2. Un colpo di coda finale che riesce negli ultimi secondi del turno anche al pilota di casa Markus Reiterberger in sella alla Bmw gestita dal Team Althea, oggi secondo a soli 34 millesimi dall’Aprilia numero 32. E' quindi un rookies 2016 a dominare il venerdì tedesco, con il pilota di casa Reiterberger risalito in sella qui al Lausitzring dopo un lungo stop dovuto ad in infortunio e l’italiano che porta quest’anno per la seconda volta la sua RSV4 gestita dal Team Iodaracing davanti a tutti nelle libere del Venerdì. Terzo miglior tempo, invece, per Tom Sykes, che ferma il cronometro a poco più di un decimo da Lorenzo Savadori.

FUORI DAI DIECI Se per Sykes inizia bene il fine settimana tedesco, dall’altra parte del box Kawasaki la strada è più in salita, con il suo compagno di squadra e attuale leader in Campionato Jonathan Rea , undicesimo e per la prima volta quest’anno fuori dalla Superpole 2 del Sabato. Spesso quest’Anno la Kawasaki numero 1 si è concentrata sul passo gara nelle libere del Venerdì, ma sempre c’entrando l’obiettivo della top 10. Inizia quindi con il piede sbagliato l’ultima parte del campionato per Rea, costretto domani a disputare Superpole 1. In Casa Ducati inizio negativo anche per Davide Giugliano, che non ama particolarmente questo tracciato, autore del tredicesimo tempo di oggi ad oltre 1.1 secondi Savadori e fuori anche lui dalla Superpole 2 di domani.  

SEI IN SEQUENZA Sul circuito del Lausitzring, dopo i primi due turni di libere ci sono sei Costruttori diversi nelle prime sei posizioni con i primi migliori dieci tempi di giornata racchiusi in 478 millesimi. Dopo Aprila, Bmw e Kawasaki, quarta posizione per Chaz Davies sulla Ducati ufficiale, seguito da Nicky Hayden quinto su Honda e Sylvain Guintoli sesto con la Yamaha. Un risultato che non suona inaspettato, visto che per molti Team questa è stata solo la prima presa di contatto di un circuito che non avevano mai visto. Inoltre, per il momento le condizioni atmosferiche non hanno visto protagoniste le nuvole e, in caso di pioggia o temperature più alte, le carte potrebbero mischiarsi ulteriormente.

TOP 10 Jordi Torres, autore del miglior crono delle FP1, chiude il Venerdì in settima posizione dopo aver dominato anche le seconda sessione di libere fino a pochi minuti dal termine, ma senza essersi migliorato rispetto al crono fatto registare in mattinata. Ottavo tempo, invece, per la Yamaha di Alex Lowes, seguita da Leon Camier nono con la MV Agusta e Michael van der Mark decimo. Da sottolinere la nona posizone di Camier sulla MV, uno dei pochi piloti a non aver partecipato ai test di fine Luglio su questo tracciato, che ha dimostrando di poter essere uno dei protagonisti di questo fine settimana. 

BANDIERA ROSSA A quasi venti minuti dal termine la sessione delle FP2 è stata sospesa a causa della caduta di Josh Brook, pilota del Team Milwaukee Yamaha. Il pilota australiano non ha riportato gravi conseguenze dopo la scivolata, ma non è più rientrato in pista per l'ultima parte di libere

COSI IN SUPERPOLE 2 Questi i piloti che domani accedono direttamente in superpole 2 al decimo round della Superbike 2016 in Germania: 1) Lorenzo Savadori, Aprilia 1.37.449; 2) Markus Reiterberger, Bmw 1.37.483; 3) Tom Sykes, Kawasaki 1.37.557; 4) Chaz Davies, Ducati 1.37.656; 5) Nicky Hayden, Honda 1.37.713; 6) Sylvain Guintoli, Yamaha 1.37.753; 7) Jordi Torres, Bmw 1.37.775; 8) Alex Lowes, Yamaha 1.37.805; 9) Leon Camier, 1.37.809; 10) Michael van der Mark, Honda 1.37.927


TAGS: nicky hayden chaz davies Sylvain Guintoli superbike 2016 alex lowes tom sykes Michael Van Der Mark jordi torres Markus Reiterberger leon camier lorenzo savadori sbk 2016 superbike germania 2016 superbike lausitzring 2016 prove libere lausitzring 2016 sbk prove libere sbk germania 2016 superpole 2 sbk germania 2016