Autore:
Giulio Scrinzi

NOVITÀ IN VISTA Sulla stessa linea di quanto approvato per la MotoGP, anche il Mondiale Superbike è pronto ad accogliere dei cambiamenti al Regolamento per la prossima stagione. Tutti i dettagli saranno resi disponibili tra un paio di settimane, ma nel frattempo qualche anticipazione è trapelata...

NUOVI ORARI DEL WEEKEND A livello sportivo, la modifica più interessante riguarda il programma e gli orari delle varie sessioni di prove libere e del warm-up, che subiranno dei cambiamenti per incontrare il favore del pubblico. Oltre a ciò, è stato chiarito il fattore del 107%: se un pilota in qualifica non dovesse riuscire a centrare un tempo compreso in questa percentuale, relativa al crono del protagonista che ha firmato la Superpole, allora partirà dal fondo dello schieramento. Infine, è stata approvata una procedura di “quick start” in caso di partenza ritardata, che prevede un solo meccanico e un solo minuto di attesa sulla griglia prima della ripresa della competizione.

REGOLE TECNICHE Sul lato tecnico, invece, nel nuovo Regolamento 2018 saranno presenti diversi chiarimenti riguardanti la limitazione dei giri motore, il cosiddetto “calcolatore di bilanciamento” e le “parti in concessione” con tanto di price cap, cioè un prezzo fisso che ogni Costruttore deve osservare nel rendere disponibili i pezzi di una stessa marca. Tra le novità tecniche ci saranno anche i componenti aerodinamici (per esempio le “ali”), che saranno consentiti solo se presenti sul modello omologato venduto in Europa, Giappone e Nord America. Al contrario, le sospensioni elettroniche non saranno accettate, anche se presenti sul modello di serie.


TAGS: superbike sbk superbike 2018 sbk 2018 regolamento superbike 2018 regolamento sbk 2018 sbk 2018 regolamento superbike 2018 regolamento