Autore:
La redazione

FUORI DAI GIOCHI Ieri Jonathan Rea aveva dominato il Sabato in Repubblica Ceca, ma in gara due il Nord irlandese chiude quasi subito la sua gara a causa di una caduta durante il terzo giro causata da un contatto con il suo compagno di squadra Tom Sykes. Il Campione del Mondo in carica, quindi, colleziona il suo primo zero di questa stagione, restando comunque saldamente in testa in campionato con 65 punti di vantaggio su Davies. Gara da dimenticate anche per Marco Melandri, che dopo essersi portato davanti a tutti con un sorpasso su Alex Lowes, finisce nella ghiaia dopo un errore in staccata, senza cadere, ma costretto a rientrare in pista in diciannovesima ed ultima posizione chiudendo quindicesimo gara 2 dopo una disperata rimonta. Costretto alle retrovie, poi, anche Tom Sykes, a causa di una caduta, e solo diciassettesimo sotto la bandiera scacchi. 

DOPPIETTA Alex Lowes chiude gara due davanti a tutti e, soprattutto, al suo compagno di squadra Michael van der Mark, oggi secondo a pooco più di due secondi dal numero 22. Con questo successo le Yamaha ufficiali conquistano così tre delle ultime quattro gare, dimostrando, al netto dei ritiri eccellenti, comunque una competitività cresciuta e più costante. In più, per l'olandese, adesso la Classifica generale lo vede in terza posizione a 9 punti da Davies e 17 di vantaggio sul Sykes. 

IN TRANQUILLITA' Dopo gara uno da dimenticare, Chaz Davies chiude terzo la gara della Domenica, autore di una prestazione di conserva ed in solitaria fino al traguardo. La fortuna, in questo caso, aiuta parecchio l'inglese, che grazie ai tanti ritiri eccellenti, riesce a recuperare in parte lo svantaggio accumulato ieri. Dietro di lui, si piazza Eugene Laverty, quarto ai piedi del podio, dopo essersi giocato la posizione con il compagno di squadra Lorenzo Savadori, quinto per soli tre decimi dal numero 50. Ottima prestazione anche per Michael Rinaldi, che porta la sua Ducati del Team Junior Aruba.it in sesta posizione finale.

PASSO AVANTI In gara due a Brno Leon Camier passa per settimo sotto la bandiera a scacchi, piazzando la sua Honda ufficiale nei primi dieci al traguardo e davanti alla Ducati del Team Barni di Xavi Fores, oggi ottavo. Nona posizione finale, poi, per Toprak Razgatlioglu, davanti ad un altra Kawasaki clienti, quella di Roman Ramos, oggi decimo in gara due. 

ORDINE DI ARRIVO GARA DUE SBK BRNO

PILOTA

TEAM

GAP

1. Alex Lowes

Yamaha

 

2. Michael van der Mark

Yamaha

+2.167

3. Chaz Davies

Ducati

+7.649

4. Eugene Laverty

Aprilia

+9.422

5. Lorenzo Savadori

Aprilia

+9.716

6. Michael Rinaldi

Ducati

+12.967

7. Leon Camier

Honda

+17.341

8. Xavi Fores

Ducati

+20.293

9. Toprak Razgatlioglu

Kawasaki

+23.613

10. Roman Ramos

Kawasaki

+24.670

15. Marco Melandri

Ducati

+32.407

16. Tom Sykes

Kawasaki

+36.305

 


TAGS: marco melandri chaz davies eugene laverty alex lowes jonathan rea tom sykes Michael Van Der Mark leon camier lorenzo savadori sbk 2018 sbk repubblica ceca 2018 sbk brno 2018 michael rinaldi gara 2 brno sbk gara due brno 2018 podio gara 2 brno risultato gara due brno sbk 2018