Autore:
Giulio Scrinzi

SENZA SOSTA Dopo la presentazione della line-up marchiata Yamaha, oggi è stato il turno del team Aruba.it – Racing Ducati, che ha mostrato al pubblico la nuova Panigale R che scenderà in pista in questa Stagione.

AMBIENTE FAMIGLIARE L'evento è stato organizzato ad Arezzo, sede centrale di Aruba.it,  main sponsor del reparto corse di Borgo Panigale dal 2014. Il palco è stato allestito in maniera semplice, con le moto ancora ben nascoste dai teli, una grande sala dove accogliere nel migliore dei modi il pubblico presente ed uno schermo gigante in fondo che è servito per dare il via ad un paio di video promozionali ma, soprattutto, a far entrare in scena i protagonisti che si daranno battaglia sui circuiti del Mondiale.

LA DIFFERENZA È NEI DETTAGLI Ma prima del momento tanto atteso, Ernesto Marinelli (Direttore del programma Ducati Superbike) ha raccontato tutte le novità e le modifiche che sono state apportate alla Panigale R: la base utilizzata è quella di fine 2016, sulla quale i meccanici si sono concentrati per limare le debolezze che la facevano soffrire nei confronti delle quattro cilindri giapponesi. In primis il motore, aggiornato per ottenere quei cavalli che mancano ad incrementare la velocità di punta, ma anche l'ergonomia in sella per un miglior comfort ed una miglior efficienza aerodinamica a livello di carenatura. Tanto lavoro anche sull'elettronica (in particolare sull'anti-spin e sul controllo motore) e sui settaggi idraulici delle sospensioni per un miglior grip al posteriore, quindi più trazione. Ciò che è rimasto quasi invariato è l'impianto di scarico, con la stessa tecnologia dello scorso anno ma, ovviamente, evoluto secondo gli ultimi standard regolamentari.

VECCHIE VOLPI E GIOVANI LEVE Un video promo della durata di due minuti ha poi introdotto sul palco i protagonisti che porteranno in pista la rinnovata arma di Borgo Panigale. Assieme al confermato Chaz Davies, entusiasta di cominciare la nuova stagione dopo il finale scoppiettante del 2016, è stato presentato ufficialmente il suo compagno di squadra: Marco Melandri. Spazio anche ai cugini della Superstock 1000, con il team Aruba.it in versione “junior” che l'anno scorso ha sfiorato il titolo con l'argentino Leandro Mercado, passato per il 2017 in Superbike, e composto dal riconfermato Michael Rinaldi e dalla nuovo team-mate Mike Jones, pilota australiano e pupillo del famoso Troy Bayliss che avevamo già visto correre nel 2016 come wild card in sella a Ducati nella gara di Phillip Island.

CHAZ DAVIESPer me il 2017 è una stagione molto importante per continuare la scia di successi dello scorso anno: ho vinto tanto l'anno scorso e voglio continuare così. Per quanto riguarda la nuova Panigale, è vero sembra uguale alla versione 2016 ma a Bologna i ragazzi hanno lavorato duramente durante l'inverno per fare in modo di renderla su misura per me: è il terzo anno che la guido ed ormai sono sempre più un tutt'uno con lei, è agilissima e la riesco a guidare esattamente come voglio. Il mio obiettivo? Battere le Kawasaki!”.

MARCO MELANDRI In Superbike ha corso con Yamaha, BMW ed Aprilia, ma a detta sua il bicilindrico di Borgo Panigale è proprio quello che stava cercando per tornare al vertice: “Il mio progetto di tornare in SBK con Ducati è iniziato in maniera fantastica: la Panigale mi piace molto e si adatta al mio stile di guida, inoltre il team ha subito creato l'atmosfera giusta per farmi sentire il più a mio agio possibile. Nella mia carriera ho vinto tante gare ma ho perso anche molti Campionati: con la Rossa voglio ottenere risultati importanti, è un sogno italiano che vivo ogni mattina che mi alzo e questa è la cosa più importante. Sono maturato in tutti questi anni ed ho capito che quando qualcosa ti manca veramente, dentro di te allo stesso modo sai quanto la vuoi. Mi sento l'uomo giusto, nel posto giusto al momento giusto: so che sarà difficile battere Chaz ed altrettanto complicato mettersi dietro le Kawasaki, ma ora pensiamo all'Australia. Ho tanta voglia di fare e non vedo l'ora di iniziare!”.


TAGS: superbike sbk marco melandri chaz davies Aruba.it Racing Ducati superbike 2017 sbk 2017 team aruba.it ducati 2017 presentazione ducati sbk 2017 marco melandri ducati 2017 team ducati sbk 2017