GRAN PREMIO DEGLI STATI UNITI

22 - 24 Giugno 2018

MAZDA RACEWAY LAGUNA SECA

STATI UNITI D'AMERICA

RECORD: 1'21''811 (Tom Sykes, KRT, 2014)

 

Con l'ottavo round del Mondiale Superbike 2018 il primo tour de force europeo lascia il posto ad una location di prestigio nel Nuovo Mondo, per la precisione nella California degli Stati Uniti d'America. Si tratta del circuito di Laguna Seca, diventato famoso per il suo “cavatappi” in cui, nel 2008, Casey Stoner e Valentino Rossi hanno dato spettacolo e... creato tante polemiche. Lungo 3,610 km, presenta undici curve delle quali quattro a destra e sette a sinistra, mentre la casella di partenza riservata all'autore del giro veloce in qualifica è posizionata sulla destra dello schieramento.

Laguna Seca ha ospitato il Mondiale delle derivate dalla serie fin dagli albori della categoria, dal 1995 al 2004. Poi gli USA hanno accolto la SBK a partire dal 2008 fino al 2012 in un'altra struttura, quel Miller Motorsport Park situato a Tooele, cittadina nello Utah poco distante da Salt Lake City. In seguito lo spettacolo della Superbike è ritornato a Laguna Seca a partire dal 2013, ma alcuni dei record siglati su questo circuito risalgono a quasi 15 anni prima. Negli anni d'oro della categoria, per esempio, Troy Corser è stato il pilota che ha conquistato più podi su questa pista (ben 11) ma anche l'unico a far segnare più di una pole position. Inoltre, assieme ad altri australiani ha portato a nove il palmares di vittorie, mentre quelli inglesi sono ancora fermi a quota sette. Sempre per quanto riguarda il numero di successi, quattro top rider possono fregiarsi dell'onore del più elevato numero di trionfi a Laguna Seca: John Kocinski, Anthony Gobert, di nuovo “Mr Crocodile” e Ben Bostrom. Tre, invece, sono i piloti che hanno vinto su questo tracciato e sono diventati anche Campioni del Mondo: ancora Kocinski (con una doppietta nel 1997), Colin Edwards (in Gara 2 nel 2002) e Tom Sykes (in Gara 1 nel 2013). Un ultima chicca: sapete qual è stato il primo pilota europeo ad arrivare sul gradino più alto del podio per la prima volta dopo ben 16 gare? Si tratta del nostro Pierfrancesco Chili, arrivato al successo nella prima manche del 2003. Nel 2016, invece, la corona d'alloro del vincitore è stata portata a casa dagli alfieri del Kawasaki Racing Team, rispettivamente da Jonathan Rea (Gara 1) e da Tom Sykes (Gara 2), mentre l'anno scorso Davies ha vinto la prima manche dopo il brutto incidente che gli è capitato a Misano, lasciando la vittoria della seconda gara al rivale Jonathan Rea.


TAGS: superbike 2018 sbk 2018 superbike laguna seca 2018 sbk laguna seca 2018 sbk 2018 round 8