Autore:
federico maffioli

CARTE SCOPERTE Dei tre giorni di test, che si sono conclusi oggi, solo l’ultima giornata è stata quella in cui tutti i team hanno provato a fare un vero e proprio time attack. Ogni squadra, chi più chi meno, nelle prime due giornate di test, ha lavorato principalmente su aspetti tecnici e solo oggi c’è stato un primo vero confronto diretto tra loro, la pista è stata subito  in condizioni ottimali dal primo turno della mattina e la pioggia è arrivata a spot solo nella fase pomeridiana. Aspetto sottolineato dal fatto che, mentre lunedì e martedì solo un paio di piloti hanno girato sotto il muro dei due minuti, oggi la classifica finale vede ben dieci piloti racchiusi in poco più di quattro decimi e tutti con tempi sull’ordine del 1.59, undici se si guarda la classifica combinata dei tre giorni di prove. Lato pneumatici, è stata proprio oggi la giornata dedicata alla prova dei nuovi pneumatici Michelin che, a guardare i tempi rispetto all’anno scorso, sembrano aver fatto un ulteriore passo in avanti.

TUTTOTONDO Maverick Vinales chiude con il miglior crono di giornata l’ultimo dei tre giorni di test malesi qui a Sepang, siglando il tempo più basso di questa tre giorni malese. Lo spagnolo neo acquisto della Yamaha ha stupito non solo per la velocità sul giro secco, ma anche sull’ottimo passo gara su cui si è concentrato in questa ultima giornata di test. Anche se nessuno dei piloti in pista oggi ha fatto simulazioni di gara, solo Vinales e Marc Marquez, secondo miglior crono di oggi a 138 millesimi dalla Yamaha numero 25, hanno girato costantemente con il passo di 2.00.5.

SECONDO ASSOLUTO Andrea Iannone ieri aveva fatto registrare il miglior crono, ma  oggi il pilota di Vasto si è dedicato più al passo gara e ha chiuso con l’undicesimo tempo a 677 millesimi da Maverick Vinales. Un risultato, quello di ieri, che vale però a Iannone il secondo posto della classifica combinata di questi tre giorni. Oggi, infatti, la Suzuki numero 29 ha fatto diverse prove di setup chiudendo solo 49 giri totali e rallentato da una caduta nelle fasi finali che ha tolto dai giochi l’italiano proprio mentre stava iniziando a provare il suo time attack finale. Alex Rins, l’atro ufficiale Suzuki, lascia Sepang con il dodicesimo tempo, sia di giornata sia della combinata, a poco più di sei decimi da Iannone.

BILANCIO POSITIVO Ieri entrambi i piloti Yamaha si sono concentrati principalmente sulle nuove carene (che nascondono alette aerodinamiche interne) e su un nuovo telaio, senza mai entrare in pista con gomme nuove, ma solo girando con pneumatici usati per lavorare in funzione di un minor consumo del posteriore. Diverso approccio oggi, con i due ufficiali della Casa di Iwata Maverick Vinales e Valentino Rossi, quinto a fine giornata e sesto nella combinata dei tre giorni, sono separati da soli 221 millesimi con lo spagnolo che ha chiuso ben 72 giri totali, 62 per Rossi, meno competitivo sul passo gara, ma anche più concentrato sullo sviluppo del nuovo telaio 2017 e sulle nuove gomme Michelin.

PROVE TECNICHE Oggi Marc Marquez si è concentrato su prove comparative tra il nuovo motore e quello del 2016 e allo sviluppo del pacchetto elettronico. Dopo le difficoltà tecniche di ieri il Campione del Mondo in carica ha fatto registrare il maggior numero di passaggi, ben 85, siglando il suo miglior crono al diciottesimo giro a 138 millesimi dal connazionale in sella alla Yamaha ufficiale, classificandosi terzo nella combinata dei questi tre giorni. Tanto lavoro di sviluppo anche per il suo compagno di squadra Dani Pedrosa, che a pochi minuti dalla fine sigla il quarto tempo di giornata (quinto della combinata) a 72 millesimi da Marquez e 210 millesimi da Vinales. Ottavo, invece, Cal Crutchlow in sella alla Honda del Team LCR, anche lui in fase di sviluppo sul nuovo motore della Casa di Tokyo.

IN CRESCENDO Andrea Dovizioso chiude la classifica dei migliori di oggi siglando il terzo tempo (quarto in combinata) a 185 millesimi dal best lap di Vinales, separato di soli 47 millesimi da Marquez. L’italiano si è concentrato sul lavoro di sviluppo, ma su questa pista ha sempre fatto bene e il bilancio dei tre giorni è positivo anche sotto il profilo del passo gara. Migliora molto anche il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, che scende sotto il muro dei due minuti e si porta nono a 399 millesimi da Vinales, chiudendo nella top ten i tre giorni di test. Lo spagnolo in sella alla Ducati numero 99 oggi è riuscito a girare più veloce di 1.3 secondi rispetto a Lunedì, senza usare la gomma mordiba, ma solo la media. Aspetto che fa ben sperare sui progressi del maiorchino già dai prossimi test australiani. Settimo posto per Casey Stoner, oggi in pista, che chiude settimo a 271 millesimi dal best lap della Yamaha numero 25, ottavo nella combina dei tre giorni. Bilancio molto positivo anche per un'altra Ducati in pista, la GP16  del Team Aspar guidata da Alvaro Bautista che anche oggi si è dimostrato particolarmente a suo agio in sella alla moto di Borgo Panigale precedendo l’australiano di 11 millesimi e piazzandosi sesto a 260 millesimi dal miglior risultato di oggi (settimo della combinata).

PROSSIMA FERMATA Conclusi i tre giorni malesi, il lavoro di sviluppo dei Team MotoGP continuerà nei prossimi test Irta in Australia sul circuito di Phillip Island dal 15 al 17 Febbraio. Un tracciato dalle caratteristiche molto diverse da Sepang che potrebbe mischiare le carte e i valori in gioco, ma che ci darà un ulteriore riscontro sul livello delle squadre prima dell’inizio della Stagione 2017 in Qatar.

CLASSIFICA DI GIORNATA Questa la classifica MotoGP del terzo giorno di test a Sepang: 1)Maverick Vinales, Yamaha 1:59.368; 2) Marc Marquez, Honda 1.59.506; 3) Andrea Dovizioso, Ducati 1.59.553; 4) Dani Pedrosa, Honda 1.59.578; 5) Valentino Rossi, Yamaha 1.59.589; 6) Alvaro Bautista, Ducati 1.59.628; 7) Casey Stoner, Ducati 1.59.639; 8) Cal Crutchlow, Honda 1.59:728; 9) Jorge Lorenzo, Ducati 1.59.767; 10) Johann Zarco, Yamaha 1.59.772; 11) Andrea Iannone, Suzuki 2.00.045; 12) Alex Rins, Suzuki, 2.00.057; 13) Aleix Espargarò, Aprilia 2.00.108; 14) Danilo Petrucci, Ducati 2.00.310; 15) Jonas Folger, Yamaha 2.00.312; 16) Jack Miller, Honda 2.00.439; 17) Karel Abraham, Ducati 2.00.445; 18) Hector Barbera, Ducati 2.00.537; 19) Scott Redding, Ducati 2.00.645; 20) Loris Baz, Ducati 2.00.873; 21) Bradley Smith, Ktm 2.01.338; 22) Sam Lowes, Aprilia 2.01.341; 23) Pol Espargarò, Ktm 2.01.506; 24) Katsuyuki Nakasuga, Yamaha 2.01.658; 25) Takuya Tsuda, Suzuki 2.02.769.

CLASSIFICA COMBINATA Questi i migliori 25 classificati della classifica combinata MotoGP dei tre giorni di test a Sepang: 1)Maverick Vinales, Yamaha 1:59.368; 2) Andrea Iannone, Suzuki 1.59.452; 3) Marc Marquez, Honda 1.59.506; 4) Andrea Dovizioso, Ducati 1.59.553; 5) Dani Pedrosa, Honda 1.59.578; 6) Valentino Rossi, Yamaha 1.59.589; 7) Alvaro Bautista, Ducati 1.59.628; 8) Casey Stoner, Ducati 1.59.639; 9) Cal Crutchlow, Honda 1.59:728; 10) Jorge Lorenzo, Ducati 1.59.767; 11) Johann Zarco, Yamaha 1.59.772; 12) Alex Rins, Suzuki, 2.00.057; 13) Aleix Espargarò, Aprilia 2.00.108; 14) Danilo Petrucci, Ducati 2.00.310; 15) Jonas Folger, Yamaha 2.00.312; 16) Hector Barbera, Ducati 2.00.352; 17) Jack Miller, Honda 2.00.439; 18) Karel Abraham, Ducati 2.00.445; 19) Scott Redding, Ducati 2.00.645; 20) Loris Baz, Ducati 2.00.873; 21) Pol Espargarò, Ktm 2.01.338; 22) Bradley Smith, Ktm 2.01.338; 23) Sam Lowes, Aprilia 2.01.341; 24) Michele Pirro, Ducati 2.01.382; 25) Katsuyuki Nakasuga, Yamaha 2.01.658. 


TAGS: valentino rossi marc marquez maverick vinales yamaha jorge lorenzo ducati motogp 2017 andrea iannone suzuki andea dovizioso test motogp sepang 2017 Test sepang 2017 day 3 terzo giorno test sepang motogp test motogp Malesia 2017 test motogp phillip island 2017