Autore:
Francesca Mondani

TERZO ROUND Tremate, tremate, le streghe son tornate: l’ultima sessione di prove pre-stagione prenderà il via domani in Qatar, sullo stesso circuito che ospiterà anche la prima gara del Motomondiale 2016. Tre giorni di test, dal 2 al 4 marzo, che vedranno impegnati i 21 piloti della MotoGP nel tentativo di (ri)calibrarsi e (ri)orientarsi con le proprie moto in vista del nuovo campionato. Un’impresa complicata quest’anno dalle modifiche introdotte nel regolamento, che riguardano l’utilizzo esclusivo della stessa centralina elettronica e delle medesime gomme (limitate a una sola tipologia di mescola, dopo l’incidente di Loris Baz).

TESTA A TESTA HONDA-YAMAHA Chi certamente è riuscito a correre ai ripari nel tempo minore è stata Honda, che ha superato velocemente il trauma della centralina Magneti Marelli. Nel tentativo di arrivare a un punto fermo prima dell’inizio del campionato, i piloti del team Honda monteranno anche in Qatar la stessa configurazione sperimentata a Sepang e Phillip Island. Stesso discorso per le M1 di Lorenzo e Rossi in Yamaha, per i quali però le cose sono state più semplici fin dall’inizio dei test, avendo loro corso tutte le gare del 2015 proprio con la centralina che quest'anno è divenuta obbligatoria per tutti i team.

OCCHIO AL CLASSE '95 Tutti, o perlomeno molti occhi sono però puntati su un altro spagnolo: il giovanissimo Maverick Viñales, che a Phillip Island si è sparato un secondo posto nei tempi combinati, nonostante la Suzuki abbia iniziato il 2016 con una difficoltà aggiuntiva (il nuovo cambio seamless). Per Iannone e Dovizioso, invece, il Qatar sarà il teatro del loro debutto sulla Ducati Desmosedici GP16, presentata ufficialmente pochi giorni fa. Ancora misteriose (verranno svelate proprio dopodomani) le specifiche della nuova Aprilia RS-GP 2016, guidata per la prima volta da Àlvaro Bautista e Stefan Bradl nei test privati del 21-23 febbraio. A Losail non vedremo Petrucci, costretto sul divano con il secondo, il terzo e il quarto osso metacarpale rotto.

DOVE VEDERE I TEST DEL QATAR I test cominceranno a Losail alle 16 di domani e si protrarranno fino alle 23 (orario italiano: 14-21). Per chi desidera seguire le prove, queste saranno visibili in diretta TV su Sky Sport MotoGP e, in streaming, su Sky Go.


TAGS: motogp 2016 maverick vinales test motogp test qatar motogp