Autore:
Giulio Scrinzi

PRESS CONFERENCE Questo weekend prenderà il via del GP del Giappone, prima tappa del trittico asiatico che sarà ospitata sul Twin Ring di Motegi. Il primo appuntamento importante si è svolto nella giornata di oggi, dedicata alla consueta conferenza stampa del giovedì, dove hanno preso parola il leader iridato Marc Marquez e i suoi rivali Andrea Dovizioso e Maverick Vinales, assieme ad Aleix Espargarò, a Takaaki Nakagami e a Joan Mir.

MARC MARQUEZHo degli splendidi ricordi di Motegi, dove l'anno scorso ho vinto la gara e conquistato il mio quinto Titolo iridato. Mi piace molto questa pista e l'obiettivo del nostro weekend è quello di lavorare con lo scopo di preparare la nostra Honda al meglio per domenica. Mancano solo quattro appuntamenti prima della fine della stagione, per cui dovremo dare il massimo in ognuno di essi”.

ANDREA DOVIZIOSOLe prossime tre gare saranno molto intense oltre che estremamente importanti, dal momento che ci permetteranno di lottare per il Campionato. Al momento mi sento particolarmente calmo e ho molta fiducia in me stesso. Il mio obiettivo? Dare il massimo e attaccare a testa bassa: ci sono ancora molti punti in palio e tutto può accadere”.

MAVERICK VINALESStiamo facendo di tutto per rimanere in lotta per il Titolo Mondiale. Nell'ultima gara abbiamo avuto un problema con la gomma posteriore. Nonostante ciò sappiamo di essere competitivi per cui daremo il massimo anche in questo fine settimana”.

ALEIX ESPARGARÒMotegi è un tracciato che dovrebbe adattarsi al mio stile di guida, per cui anche questa sarà una buona occasione per fare bene. La mia Aprilia è in continua evoluzione e ci sta permettendo di raggiungere i piloti di testa. Dobbiamo ancora lavorare molto ma il nostro distacco si sta riducendo”.

TAKAAKI NAKAGAMIL'appuntamento di casa rappresenta per me una tappa sempre molto emozionante, per cui sono molto felice di tornare qui e non vedo l'ora di cominciare il fine settimana. La mia stagione, finora, è stata piena di alti e bassi, ma l'anno prossimo debutterò in MotoGP con il team LCR Honda al fianco di Crutchlow: sarà un ottimo riferimento per partire con il piede giusto”.

JOAN MIRSono soddisfatto di essere in testa al Mondiale Moto3: il vantaggio di 80 punti sui miei rivali è importante, ma dovrò rimanere concentrato pensando a guidare con la massima motivazione perchè l'errore può nascondersi dietro ogni angolo. Per l'anno prossimo sono contento di debuttare in Moto2 con il team Marc VDS al fianco di Alex Marquez: si tratta di un pilota con grande esperienza dal quale imparare molto”.


TAGS: motogp andrea dovizioso aleix espargaro marc marquez maverick vinales motogp 2017 motogp giappone 2017 motogp motegi 2017