Autore:
Federico Maffioli

MARC MARC STYLE Marc Marquez sul circuito austriaco sigla la sua settantesima pole in carriera, fermando il cronometro sul 1.23.235, un tempo che, fino agli ultimi minuti dalla fine del turno, sembrava fosse già un’ipoteca sulla prima casella di domani. Guardando i tempi di oggi, la Honda numero 93 sembra pronta a replicare il successo di Brnò, con Marquez tornato in modalità “asso pigliatutto” che oggi conquista la sua terza pole position di fila e fa registrare la miglior velocità di punta.

MIGLIOR PIAZZAMENTO Andrea Dovizioso chiude la seconda sessione di qualifiche con il secondo miglior crono di giornata, piazzandosi sulla seconda casella in griglia a soli 144 millesimi da Marquez. Un risultato, che per l’italiano è il miglior piazzamento di quest’Anno, arrivato utilizzando la gomma media al posteriore e  che fa ben sperare per il potenziale della Ducati in gara domani. Prima fila anche per il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, che con il terzo tempo di sessione a 386 millesimi da Marquez, sigla quella che è stata la miglior qualifica della Casa bolognese nel 2017.

CIRCA UN DECIMO Maverick Vinales apre una seconda fila racchiusa in poco più di un decimo. Lo spagnolo in sella alla Yamaha numero 25 sigla il quarto crono di giornata piazzandosi davanti per soli 26 millesimi ad uno straordinario Danilo Petrucci, quinto e autore del miglior tempo delle Q1, ed al francese Johann Zarcò, sesto a meno di un decimo dalla Yamaha ufficiale di Vinales

INIZIO DIFFICILE Anche con la nuova carena aerodinamica, opzionata nella serata di ieri, Valentino Rossi non riesce ad andare oltre al settimo tempo, aprendo la terza fila delle schieramento di partenza con un ritardo di 747 millesimi da Marquez. Per il nove volte iridato, quindi, inizia in salita l’undicesimo GP dell’Anno, ancora non al 100 per cento a livello fisico e rallentato nella parte finale delle qualifiche dalla gomma posteriore che, a detta dell'italiano, non ha lavorato come avrebbe dovuto, costringendolo a dover rallentare per non rischiare di cadere.

ALTI E BASSI Dani Pedrosa, dopo aver chiuso con il secondo tempo la prima sessione di qualifiche, rientra nei box con l’ottavo miglior crono di giornata a soli tre millesimi da Rossi, ma a 750 millesimi dal compagno di squadra. Nona casella della griglia di partenza, invece, per Cal Crutchlow, protagonista nelle FP3 di una brutta caduta.

PRIMI DIECI Migliora nettamente, invece, Andrea Iannone che dopo aver centrato le Q2 con il terzo tempo della combinata, apre la quarta fila delle schieramento di domani con il decimo miglior crono di oggi. Un netto passo in avanti sia per la Suzuki sia per il pilota di Vasto, vincitore qui nel 2016, che sembra essere riuscito a ritrovare una buona competitività, al netto della rottura del motore che lo ha costretto al rientro anticipato ai box nelle FP4. Chiudono la quarta fila dello schieramento Karel Abraham, undicesimo, e Loris Baz, dodicesimo, entrambi su Ducati

GRIGLIA DI PARTENZA Questo l’ordine di partenza della MotoGP nella gara di domani a Spielberg: 1) Marc MARQUEZ, Honda 1.23.235; 2) Andrea DOVIZIOSO, Ducati 1.23.379; 3) Jorge LORENZO, Ducati 1.23.621; 4) Maverick VIÑALES, Yamaha 1.23.754; 5) Danilo PETRUCCI, Ducati 1.23.780; 6) Johann ZARCO Yamaha 1.23.879;   7) Valentino ROSSI, Yamaha 1.23.982; 8) Dani PEDROSA, Honda 1.23.985; 9) Cal CRUTCHLOW, Honda 1.24.024; 10) Andrea IANNONE, Suzuki 1.24.185;  11) Karel ABRAHAM, Ducati 1.24.220; 12) Loris BAZ, Ducati 1.24.483; 13) Jonas FOLGER Yamaha 1.24.015; 14) Hector BARBERA, Ducati 1.24.036; 15) Scott REDDING Ducati 1.24.037; 16) Pol ESPARGARO, Ktm 1.24.101; 17) Alvaro BAUTISTA, Ducati 1. 24.202; 18) Mika KALLIO, Ktm 1.24.261; 19) Jack MILLER, Honda 1.24.321; 20)  Aleix ESPARGARO Aprilia 1.24.447;  21) Alex RINS, Suzuki, 1.24.448; 22) Bradley SMITH, Ktm 1.24.830; 23) Sam LOWES, Aprilia 1.24.852; 24) Tito RABAT, Honda 1.24.900. 


TAGS: valentino rossi jorge lorenzo andrea dovizioso danilo petrucci marc marquez maverick vinales andrea iannone motogp 2017 motogp austria 2017 qualifiche motogp austria 2017 pole position austria 2017 ducati prima fila austria 2017