Autore:
Fede Maffio

EQUILIBRIO Nei primi due turni di libere sul circuito di Brnò, per il momento non c’è stata quella supremazia delle Yamaha che in molti si aspettavano. Da una parte, quindi, ci sono le Yamaha di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi che chiudono il Venerdì rispettivamente con il terzo e il quinto miglior tempo, concentrati sia sul giro sia sulla prova di soluzioni da utilizzare in gara. Dall’altra, invece, c’è un fantastico Marc Marquez, alle prese con una Honda che su questa pista non è particolarmente efficace, ma che sigla il miglior crono di giornata guidando da fenomeno vero (salva anche la moto da una caduta con un riflesso da guinnes dei primati…). Insieme alla Honda numero 93, in seconda posizione di oggi c’è anche la Ducati di Andrea Iannone che, contrariamente ai pronostici è sembrata subito molto competitiva su questo tracciato, aspetto confermato anche dal sesto tempo di Andrea Dovizioso. Insomma, tra Yamaha e Ducati per il momento non sembra ci sia un grosso deficit in termini di pista più o meno sfavorevole e sulla Honda, invece, il solito Marquez ci mette la zampata vincente.

PRIMO DIECI Tra i primi del Venerdì si inserisce anche la Ducati di Hector Barberà, che chiude la giornata con il quarto miglior tempo nella classifica combinata. Sorprende, però purtroppo in negativo, anche la Honda di Dani Pedrosa, in difficoltà in entrambi i due turni di libere e in leggera ripresa solo nella parte finale delle FP2, chiuse con il decimo tempo a 822 millesimi dal compagno di squadra e a 47 millesimi dalla Suzuki di Maverick Vinales, nono. Settimo tempo per Aleix Espargarò, l’altro pilota Suzuki, davanti a Bradley Smith ottavo.

CLASSIFICA COMBINATA Questi i tempi della classifica combinata dei primi due turni di libere al Gran Premio della Repubblica Ceca a Brnò 2016: 1) Marc Marquez, Honda 1.55.840; 2) Andrea Iannone, Ducati 1.55.944; 3) Jorge Lorenzo, Yamaha 1.55.977 4) Hector Barberà, Ducati 1.56.124; 5) Valentino Rossi, Yamaha 1.56.174; 6) Andrea Dovizioso, Ducati 1.56.235; 7) Aleix Espargarò, Suzuki 1.56.441; 8) Bradley Smith, Yamaha 1.56.494 9) Maverick Vinales, Suzuki 1.56..615; 10) Dani Pedrosa, Honda 1.56.662;  11) Cal Crutchlow, Honda 1.56.837; 12) Loris Baz, Ducati 1.56.957; 13) Danilo Petrucci, Ducati 1.57.052; 14) Scott Redding, Ducati 1.57.090; 15) Pol Espargarò, Yamaha 1.57.335; 16) Eugene Laverty, Ducati 1.57.336; 17) Stefan Bradl, Aprilia 1.57.471; 18) Alvaro Bautista, Aprilia 1.57.569; 19) Yhonny Hernandez, Ducati 1.57.724; 20) Tito Rabat, Honda 1.58.054.


TAGS: valentino rossi jorge lorenzo andrea dovizioso aleix espargaro marc marquez hector barbera maverick vinales andrea iannone bradley smith dani pedrosa motogp 2026 libere motogp venerdì brno fp1 brno 2016 fp2 motogp brno 2016 fp1 motogp brno 2016 motogp repubblica ceca 2016