Digg Facebook Twitter Feedburner

Prova Yamaha R6 '05

Data: 17 Dicembre 2004 17:46:47
Autore: Stefano Cordara

Cambia solo dove serve, ma i risultati sono degni di nota. La Yamaha R6 si rifà il trucco montando forcella rovesciata e pinze radiali. Affinata rincorrendo il regolamento Supersport e tornare vincente in pista. Apparentemente tutto qui, ma guidarla adesso è un'altra cosa.


Prova: Yamaha R6 '05

GUARDA I DATI DEL BANCO PROVA

COM'È Su questa moto se ne sono certamente dette di tutti i colori. Soprattutto sui suoi scarichi che ovviamente dovevano essere tassativamente uguali a quelli della potentissima R1, prima della presentazione ufficiale all'Intermot sulla rete girava davvero di tutto. Invece la R6 ha mantenuto del tutto invariata la sua identità e soprattutto non ha rivoluzionato un progetto che da anni piace e molto agli smanettoni di tutto il mondo. Certo è che qualche neo la ormai vecchia R6 lo aveva, pertanto gli ingegneri di Iwata si sono messi sotto ed hanno svolto alla perfezione il loro compitino.


UNA FACCIA, UNA RAZZA

Esteticamente non cambia granché, anzi non cambia proprio niente, tanto che la R6 ha la stessa faccia della precedente. Anche due dei tre colori disponibili sono gli stessi, distinguerla al primo colpo d'occhio è davvero difficile. Meglio comprarla nera allora, perlomeno è un colore inedito, oltre che rendere la R6 davvero cattivissima. Soprattutto, a smentire tutti i bene informati non è arrivato lo scarico alto, ma il grosso silenziatore è rimasto la dov'era: laterale, cosa che ormai pare diventato un segno distintivo in mezzo alla selva dei fumaioli sotto al codino che affollavano l'intermot. E qui è scattata la raffica di commenti: "non ha innovato", "è vecchia". Ma come: Kawasaki rinnova la Ninja con lo scarico sotto la sella e viene criticata, Yamaha lo lascia a lato e viene criticata. Ma insomma dove cavolo lo volete 'sto scarico? Ma andiamo al sodo. Così come Honda, Yamaha ha preferito non stravolgere un prodotto limitandosi ad aggiornarlo profondamente la dove ce n'era bisogno.

RADIALI E ROVESCIATA

Benvenute quindi le pinze radiali (anche la pompa è radiale), i nuovi dischi da 310 mm (ma più sottili di mezzo millimetro così che il peso è diminuito), la forcella a steli rovesciati da 41 mm, e soprattutto benvenuto al pneumatico anteriore 120/70, principale artefice dell'eliminazione del nervosismo cronico di avantreno tipico del pneumatico superribassato (era un /60) che la R6 ha utilizzato fino ad oggi. L'adozione della nuova forcella ha tra l'altro richiesto che venisse modificata anche la geometria con una nuova inclinazione della forcella (aumentata a 24,5 gradi) e una avancorsa leggermente aumentata a 95 mm e l'interasse passa da 1380 a 1385 mm restando comunque il più compatto della categoria. Potete ben capire che questi numeri stanno ad indicare una moto completamente diversa dinamicamente, alla faccia dell'estetica che è rimasta invariata.

MOTORE POTENZIATO

Per il resto esteticamente cambia davvero poco, carena uguale (solo la parte anteriore del puntale è più aperta per lasciare spazio alla ruota più alta), codino uguale, strumentazione uguale. Nel motore è però arrivata qualche novità e non di secondaria importanza. Visto che il regolamento Supersport obbliga a tenere i corpi farfallati di serie, i tecnici Yamaha sono intervenuti proprio su questo particolare, via i vecchi da 38, su quelli da 40 mm (ancora con la soluzione della saracinesca secondaria azionata dal depressore) con conseguente adeguamento dei condotti di aspirazione e rimappatura della centralina. Il tutto ha portato in dote tre cavalli. Ora Yamaha ne dichiara 120 in aria calma, 126 con l'airbox in pressione.

FATTA BENE

Non cambiano, poi, le prerogative della 600 Yamaha. Finiture assolutamente al top della categoria, qualità eccelsa dei particolari, bella strumentazione (il led del cambio marcia al buio è un vero flash), specchi con ampia visibilità. Una moto davvero ben fatta (a parte il logo dei tre diapason appiccicato sul serbatoio, una vera tentazione per i "collezionisti"), che con gli aggiornamenti ha eliminato i punti deboli e vien via allo stesso prezzo di prima 10.170 euro chiavi in mano.

Autore: Stefano Cordara
Data: 17/12/2004 17:46:47

la mia r6 ciao a tutti mi chiamo seby cio una settimana che o comprato la mia prima moto r6 nera del 2005 mi piace tantissimo e nn vedo l'ora che comincio a prenderci confidenza se avete qualche consiglio da darmi vi ascolto PS.il mio msn e dragowhite@hotmail.it contattatemi se si tratta di moto Inviato da: sebastiano
risposta a maicol la monster se pur bella e di gran rispetto in aree urbane, rimane un doppio cilindro, bello il rumore ma in "strada" è ridicola, guidare una moto 4 cilindri è un alro mondo apparte, l'r6 è una moto di tutt'altra concezione, parlo perchè ho entrambe le moto,ho una 620 dark e una r6 2005, e non c'è storia tra le due!! un abisso!! Inviato da: Webster - 27/11/2008 15:13:09
r6 da paura ! ho acquistato una belva del 2005 con soli 3.400 km. Immacolata.Si provano sensazioni di superiorità.Grande. Inviato da: Geremia
futuro centauro salve a tutti i possessori di yamaha r6. vorrei sapere tutte le buoni ragioni per scegliere una yamaha r6 al posto di una cbr600rr,ninja 600 e suzuky gsx600r. datemi tutti le buoni ragioni. grazie Inviato da: Fabio - 20/03/2006 22:29:55
rispondo a Derek ciao Derek,scusa il ritardo,ma il tempo x internet e' sempre poco..volevo dirti che la colorazione azzeccata della R6 e' rossa,ma quella del 2004. Io l'ho comprata nuova ad Avellino nel giugno 2004 e non dormivo tanto era bella..ciao e buone smanettate..Francesco Inviato da: Francesco
la mia pantera ciao ragazzi ho ritirato poche settimane fa la mia nuova yamaha r6 nera...da paura... si sente notevolmente la differenza in prestazioni con la rivale cbr 600 a partire dai bassi (ha meno vuoti risp alla rr) a finire agli alti regimi con un'erogazione molto più "selvaggia" e assicura un divertimento unico. ciao raga......... Inviato da: pietro
scarico intelligente! è inutile voler stravolgere l'R6 con lo scarico sottosella solo perchè le altre lo hanno fatto! se lo tiene a lato il motivo esiste; laddove le Honda non riescono ad avere una notevole velocità di punta come l'R6,ed una più fluida erogazione,spunta il motivo. ebbene una 600 non ha la forza necessaria a spingere lo scarico in alto come una 1000,e quindi perde di potenza. ecco perchè,intelligentemente,l'R6 si distingue con lo scarico laterale. e così rimarrà anche per il prossimi anni! BUON DIVERTIMENTO ALLA GUIDA DELLA NOSTRA R6!!! ciao Inviato da: Massimo Lucchiaro
eccezionale Rifare una moto che va benisimo?! perchè?! casomai portarla al top di gamma, questa è la giusta filosofia yamaha. la mia è la nera 2005, cv alla ruota 106 senza alcuna modifica, ho cambiato solo la marmitta in titanio tondo piccolo. Eccezionale in tutto, grande controllo, leggerissima piega da sola, dai gas in piena curva e lei non fa una piega rimane piantata senza quella tendenza ad allargare o riaddrizzarsi, grande frenata e gran motore e soprattutto gran telaio, ti ci siedi su e sembra cucita su misura. poi sarà colpa dell'asfalto ma la moto in una aperta improvvisa me se ne andata di traverso che gran figata!!!!!!!, mi sono sentito valentino unici difetti riscontrati: - le gomme dunlop di serie non all'altezza della moto - sotto i 4000 un po pigra Inviato da: lukas - 09/06/2005 15:58:57
R6 2004 Raga ho acquistato da una settimana oggi una r6 2004 (nuova cioè comprata in concessionaria e immatricolata da me) rossa che è la colorazione che mi piace d+ rispetto alla 2005.E' una moto unica mi sto trovando da Dio è fenomenale.Un lamps a tutti!!! Inviato da: Derek
R6 2004 Raga ho acquistato da una settimana oggi una r6 2004 (nuova cioè comprata in concessionaria e immatricolata da me) rossa che è la colorazione che mi piace d+ rispetto alla 2005.E' una moto unica mi sto trovando da Dio è fenomenale.Un lamps a tutti!!! Inviato da: Derek
Totale pagine 9 | Pagina: 1

Vedi anche

Honda CBR 600 RR '05Honda CBR 600 RR '05
All'Estoril con la nuova 600 di Tokio
Kawasaki Ninja 636 '05Kawasaki Ninja 636 '05
Operazione equilibrio per la Ninja

Home | Prove su strada

Triumph Tiger 800 MY2015Triumph Tiger 800 MY2015
Chicche elettroniche che migliorano la vita: ecco la nuova Tiger ...
KTM Freeride E-XCKTM Freeride E-XC
Il futuro dell'off-road è elettrico?
Peugeot Django Sport 125Peugeot Django Sport 125
Classico ma tecnologico e personalizzabile: ecco lo scooter ...
Honda VFR800X CrossrunnerHonda VFR800X Crossrunner
È rivista nel look e nei contenuti la nuova Honda VFR800X ...
MV Agusta Brutale 800 RRMV Agusta Brutale 800 RR
Più Brutale che mai

Home | Magazine

LS2 Convert FF393LS2 Convert FF393
Tre caschi in uno: integrale, apribile e jet open face
Interphone: le novità dell' EICMA 2014Interphone: le novità dell' EICMA ...
Per il motociclista sempre connesso, ecco Interphone Off Road, ...
BMW Motorrad Race TrophyBMW Motorrad Race Trophy
Markus Reiterberger è il primo tra i piloti BMW. Ecco perché
Honda CB125F 2015Honda CB125F 2015
La Honda CB125F 2015 promette oltre 50 km/litro
Kit Rizoma per BMW R NineTKit Rizoma per BMW R NineT
Un kit per trasformare la NineT in una vera cafe racer
Yamaha MT-07, la prova in stradaYamaha MT-07, la prova in strada
Come si guida la Yamaha MT-07 kittata?
Pneumatici Michelin Pilot Power 3Pneumatici Michelin Pilot Power 3
Cambio gomme per la "mia" Yamaha MT-07: ora ci sono le Pilot ...
Prove moto
Yamaha Yard Built XV950 Boltage Yamaha Yard Built XV950 Boltage
La XV950 Boltage by Benders svolge in modo originale il tema ...
Eicma 2014, lo stand YamahaEicma 2014, lo stand Yamaha
La Yamaha R1 2015 è la più ammirata sotto i riflettori, assieme ...
Yamaha YZF-R1 2015Yamaha YZF-R1 2015
200 cv per 199 kg in ordine di marcia sono un bel biglietto da ...
Yamaha MT-09 TracerYamaha MT-09 Tracer
La Yamaha MT-09 Tracer sarà in vendita da marzo a 9.590 euro f.c.
Yamaha TDM 2015: una foto in reteYamaha TDM 2015: una foto in rete
Sfugge negli USA la prima foto della Yamaha TDM 2015
Magazine moto