Se si parla di Kymco e si pensa agli scooter. Scooter di ogni foggia, dimensione, cilindrata. Invece Kymco da sempre produce anche motocicli di piccola cilindrata. Sono piccole custom con motore 125 e 250 cc che timidamente si affacciano anche in Italia.

La prima a varcare le frontiere è stata la Zing 125/250, monocilindrica semplice e robusta. L’erede guadagna un cilindro e una bella dose di personalità in più. La Venox 250 riprende, infatti, il filone delle drag-custom tanto in voga negli ultimi tempi e che vede come capostipite la Harley Davidson V-Rod.

Non a caso anche la piccola (ma solo nella cilindrata) Kymco ostenta il cerchio posteriore di tpo lenticolare, due tromboni di scarico rialzati e linee affusolate. Il motore riempie completamente la zona centrale lasciando intendere cilindrate ben più corpose di quella reale.

È un interessante bicilindrico quattro tempi con distribuzione quattro valvole per il quale non è dichiarata la potenza massima, che crediamo sia comunque entro la fatidica soglia dei 34 cv, in modo da consentirne la guida anche ai neopatentati.

La cosa più interessante è senz’altro il prezzo. Che si tratti di moto o di scooter Kymco non si smentisce mai, i suoi listini fanno sempre sorridere e quello della Venox non fa eccezione: per entrare in possesso della Venox bastano 3.990 Euro. La moto è già disponibile presso i concessionari.


TAGS: kymco venox 250