Autore:
Emanuele Colombo

PROVA COMPARATIVA Le moto tra 500 e 750 cc, dicono le statistiche di ANCMA, sono quelle che tra gennaio e agosto 2017 sono cresciute di più, con un incremento di oltre il 20 per cento rispetto al 2016. Il genere preferito è quello delle naked, che nelle medie cilindrate combinano al meglio facilità di guida, misure contenute, divertimento e prezzo. Qual è la regina della categoria? Per scoprirlo abbiamo messo a confronto le più vendute: Honda CB650F, Kawasaki Z650 e Yamaha MT-07: ecco come è andata.

TECNICA E DESIGN Tutte hanno linee tese, grintose e sportive; tutte fanno dello scarico compatto sotto al motore un motivo stilistico forte, ma la Yamaha MT-07 ha il quadro strumenti più arioso, con tutte le indicazioni ben collocate e leggibili nel display digitale più ampio del gruppo. Peccato per i comandi di frecce e clacson troppo ravvicinati, che sulle prime ci hanno fatto fare qualche strombazzata di troppo. Sua è la posizione di guida più sportiva, che carica maggiormente i polsi, ma senza compromettere il comfort. La Kawasaki Z650 si distingue per il telaio a traliccio, in un terzetto dove domina la soluzione del doppio trave a diamante. Il quadro strumenti digitale è il più compatto, ma non si fa mancare l'indicatore della marcia inserita. Curiosa la grafica del contagiri che imita la lancetta di uno strumento analogico. Sua la seduta più bassa: 79 centimetri a vantaggio dei corti di gamba. La Honda CB650F è l'unica a 4 cilindri, mentre le rivali ne hanno due. Inoltre ha il quadro strumenti digitale sdoppiato, con l'indicatore del livello carburante, l'orologio e l'odometro in un display separato rispetto a tachimetro e contagiri. E i blocchetti elettrici al manubrio sono quelli più ergonomici. Suo il primato quanto a comfort in sella: specie per il passeggero.

MOTORE E CICLISTICA La Yamaha ha quasi 75 CV, un valore che la colloca al centro del gruppo. In compenso ha la coppia più elevata, 68 Nm, la fasatura a 270° che rende gli scoppi irregolari e un piccolo vantaggio in termini di cilindrata: 689 cc contro 649 cc delle rivali. Tutto ciò si traduce in una gran schiena ai medi regimi e nel motore più pronto del gruppo. Peccato per il cambio, che a caldo, sempre rispetto alle altre naked, è un pochino meno scorrevole. Kawasaki ha il motore meno potente: parliamo di 68 CV e poco meno di 66 Nm. Nonostante ciò ha un'ottima ripresa e un carattere molto dolce, che la rende facilissima da gestire. Tra sella e serbatoio si sente qualche vibrazione, che tuttavia non disturba finché non si tirano le marce. Nel terzetto, la Z650 ha la gomma posteriore più stretta: 160 mm di sezione contro 180, per accentuare la maneggevolezza senza perdere in progressività. Forte del suo 4 cilindri da 91 CV e 64 Nm, la Honda svetta per potenza e allungo, con una spinta regolare e ben distribuita su un arco molto più ampio dei rivali. Tra tutte ha la forcella più evoluta: una Showa Dual Bending Valve che le dà più sostegno e precisione nella guida impegnata.

ALLA GUIDA La Yamaha è la più emozionante, perché è la più reattiva ai comandi e aggredisce le curve con più grinta. Il tutto senza perdere precisione sul veloce. Delle tre ha i freni anteriori di diamentro più piccolo: 282 mm contro i 300/320 dei rivali, ma compensa con pinze a quattro pistoncini invece che a due. Delle tre, la Kawasaki è la più docile e rassicurante. Le sospensioni sono morbide, ma non flaccide e assecondano bene anche la guida sportiva. Sua la frenata che combina meglio potenza e modulabilità, anche se il pedale ha una corsa iniziale un po’ lunga. È anche l'unica con la frizione anti-saltellamento, per non bloccare la ruota in scalata. Come tutte le Honda, anche la CB650F dà confidenza fin dai primi metri. Però è la più pesante del gruppo, con uno scarto di 20/25 chili, e questo si fa chiaramente sentire. La maneggevolezza rimane elevata, ma la stazza trasmette sensazioni di guida da moto più matura e adatta all'uso turistico. Il raggio di svolta, però, è il meno contenuto.

CONCLUSIONI Una per l'altra sono tutte e tre moto ben fatte, ben rifinite e curate nel design. Un occhio distratto potrebbe pure dire che si somigliano, ma le differenze non mancano e ve le abbiamo raccontate. La Yamaha è quella che offre più alternative in fatto di colori: ci sono grafiche su base blu, bianco, nero e grigio. E con un prezzo di 6.690 euro la MT-07 è la meno cara. Tre varianti anche per la Kawasaki: il verde brillante tipico del marchio o un verde militare, entrambi con telaio grigio, oppure il nero, con telaio verde a contrasto. Il prezzo della Z650 è di 6.790 euro. La Honda è proposta in tre colori, con grafiche su base bianca, rossa oppure nera. La CB650F, però costa 7.750 euro, circa mille euro più delle altre.

 

IN QUESTO SERVIZIO

FEDERICO INDOSSA

CASCO SHOEI RYD Entry level della casa giapponese, questo integrale in fibra composita è equipaggiato con la visiera ad iniezione 3D CWR-1, che filtra il 99% dei raggi UV. La chiusura è a doppio anello, tipico del marchio, mentre è tutto nuovo il sistema di aerazione con tre prese d'aria anteriori ed altrettanti estrattori posteriori. Dotato di imbottiture removibili e completamente lavabili, il Ryd è disponibile in sette taglie realizzate con calotte di quattro misure differenti. Sette le varianti monocolore. Prezzo 399 euro.

GIACCA REV’IT BLAKE AIR Tra i prodotti dedicati alla sicurezza estiva, questa giacca rappresenta una delle soluzioni migliori in termini di confort e protezione, per via di standard mutuati dalla MotoGP. Il suo tessuto 3D è altamente traspirante, le protezioni dedicate per spalle e gomiti sono omologate CE Livello 2 ed è provvista di gilet termico rimovibile, per l’utilizzo con temperature più basse. Taglie comprese tra 46 e 58; prezzo 399,00 euro.

GUANTI REV'IT! FLY 2 Guanti estivi in pregiata pelle bovina e caprina, con protezioni sulle nocche e taglio corto, sul polso. I polpastrelli permettono di digitare sugli schermi di smartphone e navigatori. Taglie: S-XZL. Prezzo: 79,99 euro

PANTALONI REV’IT JEANS SEATTLE Quando si parla di scooter e guida in città, una delle parti da proteggere maggiormente sono le gambe, aspetto in cui questi Jeans rappresentano una soluzione ottimale. Il look è moderno e giovane, ma a livello di protezioni c’è tutto quello che serve per il bacino e le ginocchia. Inoltre, grazie al suo tessuto traspirante, anche alla alte temperature estive il confort di marcia è garantito. Prezzo 199,99 euro.

SCARPE TCX X-GROOVE WATERPROOF Sono sneakers con tutte le protezioni necessarie per malleoli, punta e tallone, eppure sono straordinariamente morbide e comode. Così comode che viene voglia di utilizzarle anche quando si scende dalla moto: in questo caso meglio scegliere la versione Gore-Tex, che offrono la medesima protezione dalla pioggia, ma mantengono il piede sempre asciutto. Indossarle è facile, grazie alla zip laterale che rende superfluo slacciare le stringhe.


 

EMANUELE INDOSSA

CASCO SHARK VANCORE Ha la mentoniera fissa e una maschera al posto della visiera lo Shark Vancore, la cui calotta in resina termoplastica è proposta in 2 misure per ottimizzare la sicurezza in funzione della taglia. Le lenti sono a sgancio rapido, con trattamento anti-graffio e anti-fog, e disponibili in vari colori. Gli interni sono in bamboo antibatterico, antisudore e ipoallergenico: removibili e lavabili. Il sistema Shark Easy Fit rende più facile indossare gli occhiali e per chi viaggia in coppia o sempre connesso con lo smartphone, il Vancore ha la predisposizione per il Bluetooth. Il peso totale? 1,2 chili. Prezzo 259 euro.

GIACCA TUCANO URBANO STRAFORO Un bel giubbino in pelle traforato, perfetto per i climi estivi e primaverili. Furba l'idea dell'interno imbottito staccabile. Calza aderente e non sfigura mai, neppure all'aperitivo serale. La fodera è in poliestere e ci sono rinforzi interni in nylon Oxford, senza contare gli inserti in materiale riflettente sui polsi (a scomparsa) e sul colletto. Le protezioni? Of course: su gomiti e spalle, omologate CE di livello 1. Non manca l'inserto per il paraschiena. Taglie: S-XXXL. Prezzo: 329 euro.

GUANTI TUCANO URBANO CALAMARO Guantini easy in tessuto elasticizzato, dotati di inserti rigidi in ABS sulle nocche. Dita e palmo sono rivestiti in pelle. Sono estivi e non danno fastidio, nemmeno dopo ore di guida. Il polsino è in neoprene e la chiusura in velcro. Taglie: XS-XXL. Prezzo: 45,50 euro.

PANTALONI TUCANO URBANO GINS Hanno tasche per le protezioni su ginocchia e anca ma anche senza di esse fanno sentire protetti grazie al maggior spessore del tessuto in queste aree critiche. Eppure risultano comodi e non rigidi e le cuciture aggiuntive per le tasche di cui sopra non si sentono. Sono fatti in denim di cotone con trattamento idrorepellente, non di meno non fanno sudare e anzi danno sempre una piacevole sensazione di traspirazione. Le bandelle ad alta visibilità? Ci sono ma non danno nell'occhio: una buona notizia per chi non ama indossare capi dal look troppo tecnico. Prezzo: 95 euro.

SCARPE STYLMARTIN MARSHALL Le nuove Marshall di Stylmartin sono scarpe strutturate, vale a dire che la tomaia, in pelle idrorepellente color tortora, il sottopiede, anatomico e traspirante e la suola in gomma sono fissati insieme all’interno di una forma, per garantire il miglior sostegno possibile del piede. Hanno una calzata comoda e trasmettono un gran senso di protezione alla caviglia, pur lasciando una libertà di movimento paragonabile alle sneaker basse. A confermare la loro qualifica di capo tecnico ci pensano, invece, la fodera impermeabile interna, le protezioni sui malleoli e il paracambio. Le Marshall saranno disponibili nelle misure dal 36 al 47 Prezzo: 185 euro.


 

ALBERTO INDOSSA

CASCO BREAKER FF390 Novità assoluta per il 2017, questo integrale da turismo ha una calotta esterna in KPA (un misto di resine termoplastiche e fibra) e una interna in EPS a densità differenziata, con tecnologia 3D Laser Cut Foam. La visiera, antigraffio e anti-UV, ha l'innovativo 3D Optically Correct che elimina qualsiasi distorsione, mentre grazie al sistema TSS la visierina parasole interna protegge il pilota in caso di necessità. Predisposto per la connettività Bluetooth Linkin Ride Pal, realizzato in collaborazione con Sena, il Breaker costa da 159 a 179 euro secondo le grafiche.

GIACCA DAINESE AVRO D1 LEATHER JACKET Pregiata pelle bovina Tutu, tessuto bi-elastico e fodera interna trattata con ioni d’argento: questo bel giubbotto, certificato CE Cat II, è l’ideale per la guida sportiva, grazie soprattutto al comfort garantito dalla tecnologia brevettata Microelastic. La fodera interna è removibile e non mancano prese d’aria per regolare la temperatura interna. Quasi scontate la predisposizione per il paraschiena e le protezioni per spalle e gomiti. Prezzo 499,95 euro.

GUANTI DAINESE 4 STROKE EVO È un guanto corto dallo spiccato carattere sportivo. Inserti compositi in acciaio inox e TPR su nocche e dorso regalano un look tecnico ed aggressivo. Naturalmente è certificato CE e questa versione EVO aggiunge una nuova costruzione esterna rinforzata del mignolo, con inserti in resina termoplastica sulle giunture delle dita. Rispetto alla versione precedente anche il grip del palmo è maggiore così come la resistenza all’usura. Prezzo 189,95.

PANTALONI DAINESE JEANS D1 EVO Un bel jeans realizzato in tessuto composto da cotone e fibra aramidica, capace di renderlo confortevole e resistente alle abrasioni. È dotato di protezioni omologate sulle ginocchia, comodamente removibili attraverso una zip sopra al ginocchio. Non mancano rinforzi in fibra DuPont Kevlar e la predisposizione interna per protezioni aggiuntive sui fianchi. Ideali per un utilizzo cittadino e sportivo. Prezzo 209,95.

SCARPE STREET BIKER D-WP Ecco un esempio di perfetto stile metropolitano. Questa scarpa certificata CE Cat II, impermeabile e traspirante, è dotata di paramalleoli in nylon e inserti rifrangenti. Grazie al suo look modaiolo vi permetterà di andare anche in discoteca senza sembrare il classico pesce fuor d’acqua. Molto bella la pelle bovina scamosciata della tomaia. Ottimo prodotto per comfort di guida e versatilità. Prezzo 159,95 euro.

 


TAGS: prezzi test drive prova su strada opinioni yamaha mt-07 test ride caratteristiche kawasaki z650 prova confronto pro e contro pregi e difetti prova comparativa honda cb650f comparativa naked