Autore:
Stefano Cordara


SU PER LE VALLI
Jarno Boano è uno che nell'enduro è sempre andato fortissimo, chissà cosa avrà pensato mentre pascolava un paio di giornalisti "murati" su e giù per le valli bergamasche. Perché per la prova delle nuove Beta lo staff ha scelto niente meno che un pezzo della mitica "Valli", giusto sopra a Clusone. Così ci siamo trovati a cavalcare im mulattiera in mezzo a sassi smossi, un polverone micidiale. Risultato: dopo 10 km le braccia avevano la consistenza del Marmo di Carrara e il fiatone era quello di un maratoneta al quarantesimo chilometro. Mai capito come possa una moto da cento chili diventare così pesante.

BUON LAVORO In ogni caso belle moto queste Beta, anche chi non è un professionista del tassello non può non apprezzare il lavoro fatto dai tecnici di Rignano sull'Arno che in un paio di anni sono riusciti a tirar fuori un bel prodotto specialistico. Certo la battaglia con i mostri sacri del settore non è facile, ma è anche vero che in Beta sanno sempre quello che fanno.E quest'anno le RR sono anche più aggressive da vedere. La nuova grafica, il nuovo silenziatore e l'arrivo dei cerchi neri le hanno rese molto più racing che in passato.

MOTORI MADE IN AUSTRIA La tecnica si è ovviamente aggiornata con l'arrivo dei nuovi motori KTM 2007 con il coperchio frizione scomponibile, la casa austriaca conferma quindi la fiducia per il marchio toscano. Unica differenza il motore 250: il bialbero enduro resta in casa KTM (arriva quest'anno sulla gamma 2007) e solo l'anno prossimo arriverà sulle moto toscane.


DUEMMEZZO
In Beta hanno parato il colpo lasciando alla duemmezzo il ruolo della Entry level della gamma. Allestimento 2006 per lei (con cerchi argento e forcella "vecchia"), che però sarà offerta ad un prezzo d'attacco: 7.150 € franco concessionario, volendo, per quest'ultima si può anche aumentare la cilindrata con un kit (originale KTM, 425 € + IVA) che porta il piccolo mono a 350 cc, ampliando quindi ulteriormente le cilindrate disponibili. Per il resto della gamma arrivano nuovi cerchi anodizzati neri e soprattutto arriva una nuova forcella Marzocchi Shiver e taratura specifica per Beta, che migliora di molto la scorrevolezza.

NUOVE TARATURE Come conseguenza delle migliorate prestazioni della forcella è stato ritarato anche l'ammortizzatore. Il nuovo silenziatore ha diminuito anche la rumorosità mentre sono state leggermente riposizionate le pedane (5 mm arretrate) e il manubrio (arretrando i riser) modificando di fatto la posizione di guida che ora offre un miglior controllo. A seguire, una lunga serie di piccoli aggiornamenti (sella, pompa freno, leva freno) che migliorano la funzionalità.


400 PER I ROOKIE
Come sempre la migliore per il principiante è la 400, una moto perfetta per il diporto enduristico che viene in soccorso al neofita con un motore che è un vero trattorino e non si ferma mai, pur avendo una erogazione molto dolce che non mette in difficoltà.

QUATTROEMMEZZO DA GARA La 450 è molto grintosa una valida macchina specialistica pronta per cimentarsi in qualche garetta, la 525 un'arma senza sicura con un motore dinamitardo che richiede una mano molto esperta. Detto questo anche un utente poco esperto come il sottoscritto non poteva non accorgersi della migliorata funzionalità della nuova forcella.

OTTIMA FORCELLA In effetti, basta scendere dalla 250 (che ricordo è rimasta in allestimento 2006) e salire sulle altre per avvertire subito il miglior funzionamento della forcella. La nuova Marzocchi "parte" prima, scorre meglio la moto scarta molto meno che in precedenza, insomma guidare le nuove Beta è ancora più facile.


ANCHE MOTARD
L'altra novità per il 2007 è l'arrivo di un kit originale per trasformare le RR in motard. A poco più di 1.000 € vengono fornite le ruote complete di pneumatici. I dischi però restano gli originali della versione enduro, forse un po' pochino per una motard.


TAGS: beta enduro rr 2007 speciale eicma 2006 Un anno di test: tutte le prove moto del 2006