Digg Facebook Twitter Feedburner

Prova Aprilia Pegaso Factory

Data: 30 Gennaio 2007 15:21:46
Autore: Stefano Cordara

Ruote a raggi, freni racing, carbonio e un allestimento più ricco fanno della Factory la Pegaso più aggressiva sul mercato. Guida più attiva e motore Euro 3 costano 7.190 €


Prova: Aprilia Pegaso Factory


MONOFACTORY
Quello di produrre una versione Factory delle proprie moto più rappresentative è ormai un vizietto assodato in casa Aprilia. Factory è la parola simbolo dei modelli più prestigiosi, spesso dotati di ciclistica sopraffina e con dotazioni superiori alla media. Fino ad oggi sono state solo le bicilindriche a potersi fregiare del prestigioso appellativo ma da oggi la famiglia delle Factory si allarga. Anche la Pegaso, infatti, è stata sottoposta alla cura da parte dei tecnici il cui obbiettivo era quello di creare una motard stradale più aggressiva e vicina alle ruspanti motard racing. La Factory è quindi la Pegaso più sportiva sul mercato, più vicina al mondo delle motard specialistiche ma senza dimenticare la solita versatilità.

MOTORE EURO 3 Le differenze rispetto alla versione Strada sono, come sempre nel caso delle Factory venete, riservate alla dotazione tecnica e alla ciclistica, perché il monocilindrico quattro valvole da 48 cv non subisce modifiche di rilievo, se non per l'arrivo dell'omologazione Euro 3 (comune ovviamente alle altre Pegaso) e del nuovo carter frizione in alluminio stile Mulachèn. Grazie alla nuova dotazione tecnica la Pegaso ci guadagna in cattiveria e contenuti.


PIÙ DOTATA
Parlando puramente di tecnica, impossibile non notare immediatamente i cerchi a raggi (con canale anodizzato oro). Il loro arrivo, oltre a dare un impatto più aggressivo alla moto ha anche portato un inevitabile beneficio nella guida visto che pesano parecchio meno di quelli in lega adottati fino ad oggi. Buone nuove anche per l'impianto frenante anteriore che, fermorestando il disco da 320 mm, conquista la pinza radiale FTE e la pompa, anch'essa radiale, derivata direttamente da quella della SXV . L'ammortizzatore posteriore con piggy back è più sofisticato e regolabile nel precarico molla e nel ritorno idraulico, mentre da buona Factory che si rispetti anche la Pegaso riceve qualche pezzo di carbonio come il parafango e il carter paracalore montato sul collettore di scarico.

MANUBRIO PROFESSIONALE Ma non è finita, perché a cambiare completamente il colpo d'occhio una volta in sella pensa il manubrio in alluminio biconico come quello della Tuono fissato con un riser finemente lavorato. Davvero tutta un'altra vista. A dare conferma della maggiore sportività ricercata dai tecnici Aprilia ci sono anche nuove pedane sprovviste di copertura in gomma e una sella rialzata di 20 mm, artefice di una posizione in sella leggermente più caricata sull'avantreno a offrire un miglior controllo.


FACTORY IN TUTTO
Anche la grafica è, a mio parere, la meglio riuscita della serie Pegaso, vista dal vivo la Factory fa senz'altro bella figura, è aggressiva ma non pasticciata e ha tutto in regola per piacere. È una Factory anche nel prezzo, perché i 7.190 € richiesti la pongono sopra la concorrenza diretta, almeno quella mossa dallo stesso motore, MT-03 e XT660 costano un po' meno e solo la Mulachen la batte. Ma chi vuole risparmiare può sempre rivolgere le proprie attenzioni verso la Pegaso Fun, modello di accesso della gamma (in pratica la vecchia Strada) in listino a 6.490 €, vista la qualità del prodotto un prezzo sicuramente competitivo.

Autore: Stefano Cordara
Data: 30/01/2007 15:21:46

Prosegui: COME VA
Che differenze c sono? Ciao ragazzi, qualcuno mi sa dire che differenza c'è tra la pegaso fun e la pegaso strada (per intenderci il modello precedene),perchè ho trovato una strada nuova (solo tenuta in esposizione) a 4,400..e se le differenze nn sono tante quasi quasi la piglio.. Inviato da: Gigi
prima moto salve a tutti sto x compiere 21 anni e ho una voglia matta d acquistare la mia prima moto!!questa pegaso mi intriga molto sarei grato se qualcuno mi desse qualche informazione,secondo voi va bene cm prima moto?è comoda x due?va bene x uno alto cm me 1.90?grazie in anticipo,un saluto a tutti! Inviato da: manu - 25/03/2007 19:26:50
nei primi Km. Ho comprato una Pegaso 650 (quelle nuove euro 3). A parte che è bellissima. Però il motore mi sembra un pò fiacco. Dato che è il primo monocilindrico che guido vorrei capire se è una caratteristica dei monocilindri o meno. Mi da come l'impressione di "aria tirata" del motore. Avete presente quando si tira l'aria (forse è il passaggio brusco da una z750 quattro cilindri). ci sarà qualche differenza dopo il primo tagliando? In ogni caso gran divertimento lo stesso!!! Inviato da: Liguliano - 18/03/2007 08:48:26
x Luca Non è che non si possano in assoluto avere potenze più alte, ma con questa faccenda delle restrizioni euro 3 è semplicemente sempre più difficile per i costruttori armonizzare il tutto. Spesso finisce che la coperta è troppo corta... Inviato da: Ermes
per Ermes Hai ragione non è bello avere una moto scorbutica, ma 48 specialmente se si viaggia in due mi sembrano un po pochini.Il pegaso 93 aveva 52/53 cv, poi sinceramente ti dico che non l'ho mai provata, anche se mi piacerebbe molto.Comunque per fare il turismo tranquillo andra sicuramente bene..... Io ho un Multistrada 620 e anche quello non ha potenze mostruose, fa "solo" 63cv, ma ha una erogazione ottima che non ti fa rimpiangere nessuna moto piu potente.Quindi puo darsi che hai anche ragione tu dovrò provarla la Pegaso. Inviato da: luca
Dany82 ...da dire: in pratica allo stesso prezzo di un anno fa ci si può portare a casa una moto con dell'acceassoristica ancora più raffinata a di alto livello di prima; se penso che già la versione Strada (cioè ora la ...Fun) era una spanna sopra le sue antagoniste col 660Minarelli, e che te lo porti a casa con meno, mi sa che è giunto il modello di abbandonare lo scooter e passare a questo gioiellino! Saluti. Inviato da: C'è poco...
x Luca Si, ma non stiamo parlando di una motard, questa è una moto che tanti useranno anche in due e magari con dei bagagli. A me piace la potenza, tant'è che ho un grosso 4 cilindri Kawa. Apprezzo la semplicità e la leggerezza del mono, ma lo odio quando diventa recalcitrante e strattona ai bassi. Inviato da: Ermes
non credo sia difficile avere cavalli No non credo con i materiali e la tecnica al giorno d' oggi non è difficile, 55/60cv sono tranquillamente alla portata tra meccanica e aggiustamenti di elettronica.Non si raggiungerebbe un mezzo scorbutico, ma certamente piu nervoso e redditizio del 48 cv che proprio io l'ho provato ma non va, a me sembra poco potente.Con l' elettronica oggi si fanno miracoli, basta provare investire.Il mio vecchio pegaso del 93 con 53 cv aveva un' erogazione e fluidità che sembrava guidare un bicilindrico ed era a carburatori.Secondo me dovevano semplicemente montare un' altra meccanica non Minarelli, clonata su tutte le marche iamaha bmw ecc.Era meglio il Rotax 5 valvole o 4 valvole tra l' altro affidabilissimi.Poi un Motard anche se non estremo deve essere un po scorbutico sportivo,cattivello, sono la sportività dei bicilindrici,devono divertire altrimenti se è per andare tranquilli e non scorbutici ci compriamo tutti il mitico Transalp gusti a parte...... Inviato da: luca
Cavalli... Ragazzi, tirar fuori 55/60 cv veri da un mono di 600, anche al gg d'oggi, è molto dura per 2/3 motivi: 1. Le restrizioni dovute alle norne euro 3. 2. Cotanta potenza renderebbe l'erogazione a dir poco scorbutica, tipo motard Ktm o Aprilia, tanto per capirsi. 3. Si tratta sempre di un monocilindrico Inviato da: Ermes
Ps io avevo la pegaso strada , ora sostituita da una tuono 2007 . ogni tanto la rimpiango ... andava troppo bene !!! Ciao piccola ...ovunque tu sia .... Inviato da: flavio
Totale pagine 3 | Pagina: 1

Vedi anche

Aprilia Pegaso Strada 650Aprilia Pegaso Strada 650
Il cavallo alato sposa il divertimento puro
Aprilia Pegaso 650 TrailAprilia Pegaso 650 Trail
Parola d'ordine: versatilità.
KTM SM 690KTM SM 690
Tutta spigoli e cattiveria
Yamaha XT 660 X 2007Yamaha XT 660 X 2007
La motard Yamaha si rifà il trucco

Home | Prove su strada

BMW S 1000 RR 2015BMW S 1000 RR 2015
Ancora più potente, ancora più hi-tech: è la BMW S 1000 RR 2015
Yamaha MT-07, la prova in stradaYamaha MT-07, la prova in strada
Come si guida la Yamaha MT-07 kittata?
Pneumatici Michelin Pilot Power 3Pneumatici Michelin Pilot Power 3
Cambio gomme per la "mia" Yamaha MT-07: ora ci sono le Pilot ...
Honda CBR1000RR Fireblade SPHonda CBR1000RR Fireblade SP
CBR all'ennesima potenza
BMW R 1200 GSBMW R 1200 GS
Il giro della Sardegna quest'estate l'ho fatto in sella alla BMW ...

Home | Magazine

Yamaha TDM 2015: una foto in reteYamaha TDM 2015: una foto in rete
Sfugge negli USA la prima foto della Yamaha TDM 2015
Yamaha WR250F 2015Yamaha WR250F 2015
La Yamaha WR250F 2015 è la prima enduro con cilindro... ...
Yamaha YZF-R3Yamaha YZF-R3
La Yamaha YZF-R3 arriverà su strada nella primavera del 2015
Kawasaki Vulcan SKawasaki Vulcan S
Arriva a EICMA la Kawasaki Vulcan S
Ducati Testastretta DVTDucati Testastretta DVT
DVT = Desmodromic Variable Timing
Aprilia Tuono V4 R ABSAprilia Tuono V4 R ABS
La bestia allarga il suo orizzonte. Guarda il video
Bridgestone Battlax S20 vs Battlax T30Bridgestone Battlax S20 vs Battlax ...
Come ti cambio la moto con due set di pneumatici
Prove moto
Play online, win offlinePlay online, win offline
Il concorso lanciato con Scarabeo si chiama Play online, win ...
Aprilia in MotoGP nel 2015Aprilia in MotoGP nel 2015
Aprilia anticipa di un anno l'ingresso in MotoGP
Aprilia RS4 SBK ReplicaAprilia RS4 SBK Replica
Con la Aprilia RS4 SBK Replica i piloti in erba si sentono... ...
Aprilia RSV4 SBK 2014Aprilia RSV4 SBK 2014
Presentata la moto che sarà guidata in gara Guintoli e Melandri
Aprilia Tuono V4 R ABS vs KTM 1290 Super Duke RAprilia Tuono V4 R ABS vs KTM 1290 ...
E voi, quale scegliereste?
Magazine moto