Pilota professionista, testimonial, dottore e ora anche… consulente. Valentino Rossi metterà tutta la sua esperienza al servizio della Bridgestone, con la quale ha appena stretto un accordo di consulenza per lo sviluppo degli pneumatici stradali. Un motivo in più, per la Casa giapponese, per vantare a buon diritto una stretta derivazione dei prodotti da stradali dalla gomma sportiva, ora che, oltre ad essere il fornitore unico della MotoGP, potrà avvalersi dei pareri del dottore.

Le capacità di collaudare e sviluppare le moto – e relative componenti – di Valentino d'altronde sono arcinote. Da oggi le metterà al servizio della Bridgestone in particolare per valutare le performance dei prodotti dei settori hypersport, racing e sport touring, ma anche di quelli stradali. Dal comunicato ufficiale la Casa fa sapere che tale collaborazione “riguarda Rossi in qualità di pilota professionista, mentre il suo team MotoGP e gli altri sponsor non sono coinvolti nell’iniziativa”.