Autore:
Spartaco Belloni

A prima vista sembra un Burgman 400 come tutti gli altri. Un Burgman argento metallizzato oppure blu metallizzato. Ma c’è qualcosa di più, un piccolo vezzo che segna un matrimonio tra due marchi di successo. Sullo scooterone Suzuki fanno infatti capolino i colori azzurro, rosso e bianco del marchio Martini Racing. Quelli che furono della Lancia 037 o della Delta da rally, tanto per intenderci. Quelli hanno accompagnato le vittorie di tanti team sulle piste più famose del mondo.

Non una chiassosa livrea tipo "Squadra Corse", ma solo una piccola scrittina per distinguersi. Il Burgman nell’edizione limitata Martini Racing è tutto qui. Niente modifiche tecniche o equipaggiamento speciale. Solo quel dettaglio dedicato agli amanti degli oggetti esclusivi. Quegli oggetti riservati a pochi.

Costerà però un po’ di più del Burgman 400 normale. Dov’è l’affare? Nessuno ha parlato di affare e nessuno vi obbligherà a comprare questo Burgman a tiratura limitata. Il gusto dell’esclusivo è un sentimento innato. È in quanto sentimento non è frutto della razionalità. Agli edonisti che si lasceranno tentare, Suzuki avrà comunque il piacere di consegnare un elegante orologio numerato e una raffinata borsa in pelle business-week end.