Autore:
Andrea Rapelli

PRIMAVERA Le giornate si stanno allungando, la colonnina di mercurio comincia ad alzarsi. Insomma, ci siamo: la stagione della moto sta per ripartire. Quindi, se avete messo in letargo la vostra amata due ruote ai primi freddi, è giunta (finalmente!) l'ora di scendere in garage e saltare in sella. Prima, però, sono necessari alcuni controlli. Vediamo quali.

OCCHIO ALLA RUGGINE Se siete stati bravi durante il rimessaggio, la lista dei to do sarà piuttosto breve, ma comunque importante. Prima di tutto, rimuovete il telo coprimoto, togliete i cavalletti e portate la vostra bella alla luce del sole. Osservate bene la carrozzeria, cercando di scovare eventuali punti di ruggine, e la meccanica, alla ricerca di trafilaggi o anomale macchie d'olio. 

BATTERIA Tutto in ordine? Bene. Adesso concentratevi sulla batteria: se avete usato un mantenitore di carica, non dovreste avere problemi. Altrimenti, potrebbe essere necessario comprare un nuovo accumulatore. Controllate anche lo stato dei cavi.

START YOUR ENGINE Accendete il motore e ascoltatelo: non devono esserci rumori strani. Fatelo girare un po' al minimo e, per portarlo in temperatura, date piccoli colpi di gas per circa un minuto (per non farvi odiare dai vicini...). Così vi accorgerete anche se il gioco del comando gas è corretto. Se non lo è, ripristinatelo, seguendo le istruzioni sul libretto di uso e manutenzione. 

OLIO E FRENI Una volta spento, attendete qualche minuto e controllate l'olio. A proposito di liquidi, date un'occhiata anche ai serbatoi del liquido freni: se il livello è basso, potete rabboccarlo ma tenete presente che durante l'operazione possono formarsi bolle d'aria nell'impianto. Se non ve la sentite, meglio lasciar fare tutto al meccanico.

CATENA Dopo il risveglio dal torpore invernale la catena di trasmissione ha bisogno di una bella lubrificata: l'ideale (per evitare che il grasso in eccesso si spanda subito sul cerchio) sarebbe percorrere qualche km per farla scaldare, poi spruzzare il grasso e lasciarlo aderire bene alle maglie. Se invece trovate la catena particolarmente sporca, l'unica è rimettere il cavalletto posteriore, pulirla con pennello imbevuto di petrolio bianco e poi ingrassarla a dovere.

PNEUMATICI Infine, le gomme: quasi sicuramente avranno bisogno di una bella gonfiata, per ripristinare la pressione corretta. Già che ci siete, controllate lo spessore del battistrada e la presenza di eventuali screpolature o abrasioni. 

ULTIMA SPIAGGIA Ok, adesso - se avete riattivato l'assicurazione - potete partire: per i primi km procedete con calma e riprendete confidenza col mezzo. Se qualcosa non vi convince, fate un giro in officina e prenotate un bel tagliando (o un cambio gomme). Dulcis in fundo, coccolate un po' la vostra moto con un bel lavaggio.  

Buon divertimento!


TAGS: inverno controlli moto letargo invernale rimessaggio