Autore:
Stefano Cordara

Che Renault voglia affrontare il mercato due ruote in modo alternativo si era capito già da qualche tempo altrimenti non si sarebbe affidata alle mani di Benelli, Casa antoconformista per eccellenza. Ora che ha una sua gamma scooter, però, Reanult si spinge ancora più in là andando ad esplorare strade nuove. Lo ha fatto con Ublò, un trike dai contenuti tecnologici avanzatissimi e lo fa anche con Groomy, un mezzo decisamente più pragmantico che entrerà in listino (in Francia) nel secondo semestre del 2002.

La base è la stessa dello scooter con il tetto Fulltime ma il Groomy sacrifica il posto del passeggero a favore della capacità di carico, che raggiunge

livelli record. In pratica Renault ha fatto sulle due ruote quello che da sempre si fa sulle automobili. Si levano i posti posteriori, ci si mette un pianale piatto ed ecco ottenuto il van. Groomy diventa così il primo veicolo commerciale a due ruote sul mercato. Il suo pianale è in grado di trasportare fino ad 85 kg e può "calzare" anche due diversi tipi di baule che verranno offerti in opzione.
Il bello è che Groomy non ha rinunciato alle peculiarità che distinguono il cabrio scooter Full-time/Adiva, sella bassa, agilità nel traffico, protezione totale dalle intemperie. Sul Groomy però, il tettuccio è smontabile anziché ripiegabile come sul fratellino. Lo vedremo anche in Italia? Ancora non si sa, ma visto che Groomy sarà realizzato a Pesaro negli stabilimenti Benelli chissà che non arrivi anche da noi.

TAGS: renault groomy