L’anno scorso la piccolina, adesso fanno le cose in grande. Come accade da anni è la Vespa il modello di punta della Piaggio. Lo scooter più famoso del mondo dopo aver approcciato con successo il mercato americano con la versione ET4, ora vuole andare a caccia di dollari con la nuova GT. Il vespone è stato presentato al pubblico americano proprio dai due massimi rappresentanti delle società, Roberto Colaninno e Rocco Sabelli, a sottolineare l’importanza dello sbarco.

Ma, un un mondo dove tutto deve essere il più grosso possibile a chi mai potrà

piacere la piccola Vespa? A quanto pare a tanti anche perché lo scooter cresce negli Stati Uniti del 33% all'anno. Nel 2003 complessivamente, ne saranno venduti tra i 45.000 e i 50.000 mentre nel 2004 la cifra dovrebbe salire intorno alle 80.000 e le 90.000 unità. Numeri importanti di un mercato in cui la Vespa attualmente detiene una quota dell’11%.

Piloti non giovani comunque, visto che l’utente medio dello scooter italiano è per ora una donna benestante sulla quarantina. Le ambizioni del gruppo puntano però a coinvolgere anche utenti più giovani come trentenni o ventenni.

La Vespa GT sarà venduta negli states solo nella versione 200 L al prezzo di 4.899 dollari, Sfortunati gli americani, in Italia costa 3.490 € ma forse, visto quello che ci fanno pagare le loro auto per una volta gli abbiamo reso pan per focaccia.