Autore:
Giulia Fermani

SEGNALI INCORAGGIANTI I dati rilasciati dal MAIDS (Motorcycles Accidents In-Depth Study) parlano chiaro: nel 70% dei casi degli incidenti che coinvolgono i mezzi a due ruote la causa è la mancata percezione da parte del conducente dell’auto del veicolo a due ruote. Secondo gli ultimi dati forniti dal rapporto ACI-ISTAT, però, la situazione è in miglioramento, con una diminuzione del 37,9% delle vittime su veicoli a due ruote negli ultimi 5 anni (dato che raggiunge addirittura il 45,4%, se si torna indietro di 10 anni). Nell’ottica di portare avanti questo trend positivo Confindustria Ancma ha avviato il progetto “Occhio alle 2 ruote in città”, per accrescere i livelli di attenzione nei confronti di chi circola con mezzi a due ruote. Vediamo di cosa si tratta.  

IL PROGETTO La campagna “Occhio alle due ruote in città”, promossa da Confindustria Ancma con il sostegno della Fondazione italiana per le 2 ruote interessa sia i car sharing (Car2Go, Enjoy, E-Vai, GuidaMi, Twist e Share’nGo) sia la società MyTaxi. Il cuore del progetto consiste nell’applicare sui finestrini delle auto un adesivo che invita a prestare attenzione ai mezzi a due ruote, in particolar modo quando si apre la portiera e fornisce la premessa per il discorso sulla sicurezza che Confindustria Ancma aprirà in occasione di Eicma 2015, a Novembre. Guarda il video. 


TAGS: sicurezza strada due ruote confindustria