Autore:
Andrea Rapelli

PRATICITA' Un box in acciaio, al quale si può legare la moto (o la bici) con una catena integrata. Si chiama MotoParking e si propone come soluzione pratica per lasciare parcheggiati, insieme alla propria due ruote, anche casco, abbigliamento ed eventuale zaino.

CUSTODIA VENTILATA Nato da un'idea di Stefano Manca, il MotoParking dispone di un sistema di ventilazione - così gli oggetti all'interno non subiscono deleteri sbalzi di temperatura - e, grazie all'acciaIo Inox Aisi 304, non arrugginisce. Inoltre, la catena di sicurezza è in acciaio temprato e cementato antitaglio, con copertura in stoffa per non rovinare il cerchio della moto.

ENTI PUBBLICI O PRIVATI Il sistema MotoParking può essere, secondo l'azienda, una buona occasione per regolamentare lo spazio di sosta delle moto. Viene dato in gestione a enti pubblici o privati (centri commerciali, parcheggi, ospedali, ecc) che decidono se offrire il servizio gratuitamente o a pagamento. Infine, può funzionare anche come... manifesto pubblicitario: le pareti del box si possono infatti brandizzare con pellicole e adesivi.


TAGS: moto citta motoparking parcheggio moto parcheggio