Autore:
Stefano Cordara

Li vedremo all'Eicma e questo è ormai certo perché in occasione della conferenza stampa di presentazione della K 1600 GT e GTL  i vertici BMW hanno confermato ufficialmente il lancio della nova gamma scooter con motore 800 cc. Ma le novità non sono finite qui perché durante una chiacchierata a cena con alcuni giornalisti delle testate più importanti presenti all'evento, Hendrik von Kuenheim, sotto "lievi" pressioni dei presenti si è lasciato sfuggire altre interessanti notizie sul nuovo automatico BMW.

La prima notizia è che se durante lo scorso Eicma si era parlato di due scooter 800, adesso pare che forse saranno addirittura tre i veicoli che BMW porterà all'Eicma 2011. Ovviamente il Direttore generale di BMW Motorrad si è guardato bene dallo scendere in particolari, ma quanto affermato da Von Kuenheim è comunque piuttosto interessante.

A quanto pare BMW vuole fare le cose in grande per il suo debutto "automatico" e gli scooter che saranno presentati non saranno semplicemente versioni differenti per pochi particolari ma entreranno in due segmenti opposti. Uno sarà molto sportivo e "ardito" nel design, quindi probabilmente ispirato al prototipo concept C che abbiamo già visto lo scorso anno. L'altro invece sarà più orientato al touring, uno scooter quindi più "tradizionale", se vogliamo. E qui sta la seconda notizia, visto che fino a oggi si era pensato esclusivamente a prodotti di tono sportivo.

Per entrambi è logico attendersi una stessa piattaforma (a partire dal motore 800 cc bicilindrico) ma differenze sostanziali in molti particolari, probabilmente anche nella potenza. "Con questo prodotto, BMW vuole cambiare il modo di percepire gli scooter anche in quei paesi dove gli scooter al momento non piacciono" ha affermato Von Kuenheim, riferendosi soprattutto al mercato casalingo, all'Inghilterra e anche agli Stati Uniti.

Logico che nel mirino ci sia lo Yamaha TMax, a cui il BMW scooter 800 vuole rubare la scena, mentre per gli scooter GT il riferimento da cui partire è stato il Suzuki Burgman 650. Due mezzi tecnicamente estremamente validi e molto differenti tra loro per segmenti e utilizzatori che BMW vuole conquistare in un sol colpo. A quanto pare i lavori sono già molto avanti, i primi esemplari di preproduzione di questo nuovo scooter sarebbero già pronti a scendere dalla catena di montaggio. Sul terzo eventuale scooter che potremmo vedere all'Eicma invece è buio totale, le nostre richieste insistenti sono cadute nel vuoto... non ci resta che aspettare che arrivi novembre, o forse anche meno... 


TAGS: bmw scooter 800