Autore:
Stefano Cordara


VOLARE BASSI
Hanno iniziato con i piedi di piombo, un anno nella coppa del mondo superstock con piloti giovani e una moto praticamente di serie (e con cilindrata inferiore al limite dei consentito di 1200 cc). L'unico scopo era quello di fare esperienza e far crescere un progetto per forza acerbo. Ora però gli arancioni d'Austria rilanciano e mettono un piedino anche nella Superbike.

PRIMA IN GERMANIA
Certo la SBK del campionato tedesco non è il mondiale (il regolamento più restrittivo consente di utilizzare moto più vicine alla serie, in pratica delle stock più pompate), ma è evidente che (anche se non ne parlano) la voglia degli uomini di Mattighofen è quella di accelerare al massimo lo sviluppo della moto correndo "in casa" per poter poi fare il grande salto nel mondiale, diventando così l'ottava marca a partecipare al campionato iridato per derivate di serie.


Nebel in azione
a Valencia
PILOTI FORTI Non per niente stavolta i piloti sono di primo livello: Stefan Nebel è uno dei top rider tedeschi, già tre volte campione nazionale è da un po' nell'orbita di KTM ed essendone il tester ufficiale, conosce a menadito la RC8, un vantaggio in più per capire in quale direzione andare. Il suo compagno di team, il belga Didier Vankeymulen è un'altro che non si fa pregare ad aprire il gas, già vincitore della coppa del mondo Stock nel 2005 è arrivato nella top 10 di campionato nel mondiale supersport. La scelta dei piloti, quindi, è piuttosto chiara, fare esperienza si, ma cercando di stare nelle zone calde della classifica.

TEAM PARALLELO Il team ufficiale (con base in Germania) sarà gestito internamente da KTM mentre di pari passo nasce un team sviluppo per testare e sviluppare altri particolari della moto durante la stagione.

PRIMI TEST
La RC8 R SBK sarebbe già scesa in pista a Valencia per i primissimi test con una versione poco più che di serie (con un motore kittato da 180 cv). Certo per difendersi in un campionato combattuto come quello tedesco occorrerà ancora qualcosa in più, ma da qui al 24 Aprile (data della prima gara del campionato al Lausitzring) c'è ancora tempo per ulteriori sviluppi. Staremo a vedere.


TAGS: ktm debutta in superbike