Il posto è quello giusto: museo della scienza e della tecnica, perché certi gioiellini di meccanica si meritano cornice adeguata. La Ninja ZX-10R è stata protagonista assoluta, assieme ai piloti che la guideranno, della presentazione del team PSG-1. Ormai il tempo dei test è passato; tra pochi giorni, il 25 febbraio il circuito di Losail vedrà iniziare uno dei mondiali Superbike più caldi degli ultimi anni. E il team di Pierguido Pagani ha tutte le intenzioni di essere protagonista, anche perché quest'anno potrà contare sull'impegno ufficiale di Kawasaki Europe, come ribadito dal Direttore Marketing e Comunicazione della filiale italiana Kawasaki, Sergio Vicarelli.

Ad impugnare i manubri della Ninja '06 saranno il confermato Chris Walker, il neo acquisto Regis Laconi e Fonsi Nieto, tutti piuttosto arrembanti e motivati, soprattutto dopo i risultati dei test invernali. Il gran lavoro svolto dagli ingegneri Kawasaki attorno alla ZX-10R avrebbe, infatti, portato benefici effetti anche sulla moto racing che pare aver risolto gran parte dei problemi che affliggevano la precedente versione. E i tempi hanno dato ragione al lavoro svolto (circa due secondi in meno rispetto alla vecchia versione), con i piloti soddisfatti soprattutto per la maggiore facilità di guida e per la rapidità con cui la nuova Ninja si fa mettere a punto. Oltre alla SBK ci sarà anche la Stock nel mirino del Team PSG, riconfermato il pilota Dennis Sacchetti, anche lui apparentemente molto soddisfatto della moto.