Autore:
Stefano Cordara

1958: il primo Cub44 anni di vita, e oltre 35 milioni di veicoli venduti, numeri degni di entrare nel Guinness dei primati, numeri che appartengono al veicolo due ruote più diffuso nel Mondo. È l’Honda Cub un ciclomotore semplice, passato indenne attraverso generazioni di moto sempre più moderne e veloci. Tutto cambia, tranne il Cub, rimasto impassibile, con il suo aspetto di sempre. Guardare per credere, basta mettere a confronto le due foto pubblicate in quest’articolo, una raffigura il Cub del 1958 l’altra quello prodotto ai giorni nostri.

Hinda Cub 2002Il Cub è un veicolo utilitario, progettato per essere supereconomico, robusto e facile da condurre per chiunque. A volerlo fu lo stesso Soichiro Honda (fondatore di quello che è diventato il più grande costruttore di moto del mondo) che nel 1958 (anno in cui imperversavano i motori due tempi) osò proporre un veicolo così piccolo, con un motore 50 4 tempi.

Lungimirante, il Soichiro, se pensiamo che a 44 anni di distanza i 50 cc stanno seguendo il suo esempio sposando la causa del quattro tempi. Il punto di forza del Cub non è certo l’estetica, quanto l’assoluta robustezza e un'economia di esercizio invidiabile che ne hanno fatto il protagonista assoluto della motorizzazione di massa dei paesi del sud-est asiatico. Negli anni, motore e ciclistica si sono ovviamente aggiornati ma il concetto di base non è mai cambiato.

Esportato per la prima volta negli Stati Uniti nel 1959, è attualmente costruito in 13 diversi paesi del mondo, con il record della produzione che spetta all’Indonesia (nel 2001 ne ha prodotti ben un milione e novantamila unità). I 35 milioni di esemplari prodotti rendono l’Honda Cub il veicolo motorizzato più prodotto al mondo.

L’hondino se la deve vedere con altri due Highlander a motore: la Toyota Corolla (prodotta a oggi in 25 milioni di pezzi) e la Volkswagen Golf (21,5 milioni di esemplari), con la differenza che Golf e Corolla hanno cambiato faccia decine di volte nel corso della loro vita, il Cub, invece è sempre lo stesso e probabilmente non cambierà mai.


TAGS: honda: un cub da record