Autore:
Stefano Cordara


Ancora una volta la Ducati ha vinto il mondiale SBK, ma l'anno prossimo la lotta sarà durissima, meglio farsi trovare preparati e non cambiare una squadra che pur sudandolo fino in fondo alla fine il mondiale l'ha portato a casa.

Piloti confermati, quindi, nella squadra ufficiale del Mondiale Superbike, il debutto di un giovane talento italiano in una struttura 'satellite', sempre nel campionato mondiale, e il raddoppio degli sforzi per l'attacco al Campionato AMA Superbike.

Il 24enne inglese James Toseland, neo-campione del mondo con la Ducati 999F 04, difenderà il titolo con la versione '05 della moto che, nelle mani dei due piloti ufficiali ha vinto 10 delle 22 gare in calendario quest'anno. Ad affiancarlo sarà ancora Regis Laconi armato dei più focosa voglia di rivincita.

Una terza Ducati 999 sarà iscritta nel Mondiale Superbike per il giovane talento italiano Lorenzo Lanzi. Il 23enne pilota romagnolo ha guadagnato la promozione al campionato del mondo con una serie di buoni risultati nel Mondiale Supersport, terminato al quinto posto, e correrà con una 999RS gestita dal team 'satellite' SC di Stefano Caracchi. La squadra bolognese inoltre porterà avanti il programma Supersport della Ducati 749R, la moto che Lanzi ha portato al debutto quest'anno nella categoria 'cadetta'.

A completare lo schieramento ufficiale Ducati Corse nei campionati Superbike per il 2005 ci sarà Neil Hodgson, compatriota di Toseland e Campione Mondiale SBK 2003, che affiancherà Eric Bostrom nella squadra ufficiale Parts Unlimited Ducati Austin nel campionato AMA 2005.