Autore:
Stefano Cordara

38.000 IN PIAZZA Non è la prima volta che Ducati organizza la MotoGP Night, ma numeri come questi non si erano mai visti. Un altro esempio di cosa sono in grado di muovere due Icone come il marchio di Borgo Panigale e Valentino Rossi. Non ce ne voglia il simpatico Hayden, ma l-accoppiata Rossi Ducati è capace di smuovere le montagne, ma soprattutto si smuovere 38.000 persone che arrivate da tutta Italia incuranti della neve e del freddo, si sono radunate in Piazza Maggiore per dare ulteriore slancio in una stagione che si annuncia certo non semplice.

COME LE ROCKSTAR Un’affluenza impressionante che nemmeno certe rockstar riescono ad ottenere, e questo rende l’idea di come Ducati sia ben più che un semplice costruttore di motociclette ma sia quasi una religione. Certo ora servono anche i risultati: Rossi non ha nascosto le difficoltà ma si mostra fiducioso sulla sua stagione e soprattutto curioso. Si, curioso di vedere come andrà la Ducati in Qatar, pista che è sempre stata amica della Desmosedici.

NUOVA FABBRICA Altra sorpresa, l’annuncio di Gabriele Del Torchio che ha preso la palla al balzo per annunciare l’apertura di un nuovo stabilimento di 134.600 metri quadrati (l’attuale supera di poco i 50.000) che sarà realizzato ancora Bologna. Insomma non c’è solo il far east (si parla di produrre anche in Thailandia come del resto già fanno molti marchi europei) nella testa di chi comanda in Ducati ma anche l’intenzione mantenere a Bologna il cuore e il grosso dell’azienda.

E adesso, che si dia il via alle danze, tra 15 giorni i motori si accenderanno in Qatar e li non sarà più tempo di far feste, si inizierà a fare sul serio.


TAGS: ducati motogp night