Autore:
Stefano Cordara
Niente paura. La mafia non c'entra, e il richiamo all'omonimo film di Marco Tullio Giordana è solo nel gioco di parole: i passi sono quelli alpini e non la distanza che separava la casa del protagonista del film da quella del boss Tano Badalamenti. E non è nemmeno il nome di un Tourist Trophy Italiano. L'idea della Ducati è quella di mostrare le qualità dinamiche della Multistrada, e nel contempo di far godere a chi guida della vista dei paesaggi più belli delle nostre alpi. Sarà proprio l'arco alpino il "circuito" in cui si svolgerà questo originale Challenge.

Non gare di velocità, un Tourist Trophy basta e avanza, ma una specie di Rally con passaggi timbro obbligati. Le prove speciali saranno invece prove d'abilità, da disputarsi al termine di ogni tappa. L'evento non sarà aperto solo alle Multistrada ma chiunque potrà partecipare con la propria moto. Sarà in ogni caso possibile noleggiare una delle nuove Ducati, un'occasione in più per saggiarne le doti dinamiche su un percorso che più adatto non si può.

Classe Competition:

percorrerà una media di 300-400 km al giorno, toccando diversi passi di montagna, che il pilota dovrà provare di aver attraversato. Non sarà una gara di velocità, il punteggio si ottiene in base a due variabili: il passaggio comprovato del pilota, attraverso i timbri che vengono stampati sulla sua scheda di partecipazione, da tutti i passi previsti per il giorno; alcune prove da affrontare una volta completata la serie dei passi del giorno, che valuteranno le capacità di guida, la precisione e l'equilibrio del pilota. I test possono comprendere prove di regolarità - coprire una certa distanza in un preciso lasso di tempo - così come gimcane, o combinazioni di entrambe.

Classe Iron Biker:

è pensata per chi preferisce la sfida personale, così come per chi vuole avere tempo e modo di apprezzare gli splendidi paesaggi, le strade coinvolgenti e l'atmosfera piacevole dell'ambiente alpino. I partecipanti in questa categoria seguiranno più o meno lo stesso itinerario della Classe Competition, potendo però fare pause più lunghe, optare per itinerari paesaggisticamente più interessanti e fermarsi in luoghi d'interesse culturale. Esperte guide in moto accompagneranno il gruppo, dando consigli sulla guida in montagna.

Lo spirito competitivo dei partecipanti, troverà soddisfazione nella sfida con il Team Ufficiale Multistrada che gareggerà nella Classe Competition. Il team, composto principalmente dai tester ufficiali Ducati su Multistrada, seguirà lo stesso itinerario e sosterrà le medesime prove degli altri, e i suoi risultati saranno utilizzati per fissare il punteggio medio giornaliero con cui i partecipanti dovranno confrontarsi.

Come tutte le competizioni è previsto un premio allettante, il vincitore della manifestazione porterà a casa una Ducati Multistrada nuova di zecca.

 


TAGS: ducati centopassi