Autore:

Sotto questo sole è bello pedalare. Soprattutto se costa il 30% in meno. I fondi stanziati dal Ministero dell'ambiente (8.750.000 euro in tutto) per l'acquisto di nuovi cicli (senza contestuale rottamazione) o di ciclomotori a basse emissioni (con contestuale rottamazione) sono stati prosciugati nel giro di sole tre settimane, soprattutto da chi ne ha approfittato per farsi la bici nuova. E visto il successo e le tante richieste di incentivo rimaste insoddisfatte, il Ministero ha deciso di rilanciare, rifinanziando il fondo di altri 10 milioni.

Gli incentivi restano così in vigore anche per i ciclomotori, gravati, rispetto alle bici, dall'obbligo di rottamazione. La cifra rifinanziata agevolerà anche il passaggio da un Euro 0 un Euro 1 a un ciclomotore Euro 2, ibrido, elettrico o a un quadriciclo elettrico con percentuali di sconto tra l'8 e il 30 per cento. I termini e le modalità per la presentazione delle nuove domande saranno comunicati nei prossimi giorni.


TAGS: incentivi incentivi ciclomotori giro d'italia.