Autore:
Alfredo Verdicchio

L'ecologia è diventata il pallino di Aprilia quando si parla di scooter. Dopo aver speso miliardi (di lire, ma pur sempre miliardi) per sviluppare e industrializare il motore Ditech due tempi ad iniezione, ora abbraccia anche la causa del quattro tempi a tutti i costi. Il primo 50 ad adottare la nuova motorizzazione è, manco a dirlo, il vendutissimo Scarabeo.
Con il 100 4T il cinquantino condivide la struttura tecnica (quindi con gli ultimi aggiornamenti). Si affiancherà al già presente Scarabeo 50 Ditech, con il quale cercherà di dare nuovi stimoli ad un segmento delle due ruote da tempo "ammalato".

I vantaggi del quattro tempi sono arcinoti, i consumi si attestano su livelli ridottissimi (40 - 50 Km/l.) e, per quanto riguarda il rispetto dell'ambiente, lo Scarabeino non teme alcuna normativa europea antinquinamento, superando in scioltezza tutti i parametri della Euro 2.


TAGS: aprilia scarabeo 50 4t