JOLLY L'esperienza insegna: quando si viaggia su due ruote, avere a disposizione un posticino dove tenere sotto mano e all'asciutto un po' di roba è una vera benedizione. Una proposta furba in tal senso è rappresentata dalla Amphibious Sidebag, una borsa che, con le sue quattro cinghie regolabili, è pensata essere fissata soprattutto in posizione laterale, ai tubi paramotore o paracilindri, o, perché no, al manubrio. Con simili caratteristiche sembra l'accessorio ideale per le maxienduro ma sembra facile trovare un sistemazione per lei anche su alcune naked o su certi maxiscooter.

TENUTA STAGNA  Realizzata in TPU, la Amphibious Sidebag ha un sistema di chiusura chiamato Quick Proof che prevede che i bordi accostati si avvolgano su se stessi e che garantisce impermeabilità anche se la borsa viene lasciata (per breve tempo) anche sotto un metro d'acqua. Il volume utile è compreso tra i 4 e i 5 litri e le dimensioni sono 22 x 30 x 6 cm, quanto basta per contenere per esempio un antipioggia e un secondo paio di guanti. L'unico colore a catalogo è il nero, movimentato da tre inserti rifrangenti e il prezzo, infine, è di 39 euro.


TAGS: amphibious sidebag