Autore:
Alessandro Codognesi

ITALIA, PAESE DI BUROCRATI Che l’Italia sia il Paese della burocrazia è luogo fin troppo comune. Per avere un semplice timbro occorre sopportare lunghe code e districarsi in un groviglio regole burocratiche spesso scoraggianti. Anche prendere la patente della moto senza passare dalla scuola guida, e quindi riducendo i costi, richiede alcune peripezie. La missione però non è impossibile, basta sapere cosa si deve e cosa non si deve fare. Ecco allora un vademecum dettagliato, pratico e "teorico", per ottenere la patente A2, per intendersi quella valida dai 18 ai 24 anni (a meno che non vogliate sostenere un secondo esame per conseguire la patente A3…) che di fatto è il primo step per guidare moto “vere”. Vi spieghiamo tutto: quali moduli compilare, quanto pagare e come fare per iscriversi all'esame da privatista. Vi diciamo anche come cambia l'esame che, per chi non lo sapesse, non prevede più il mitico "otto", incubo dei neopatentandi su due ruote. E infine abbiamo testato la moto giusta per sostenere l'esame (e magari anche per iniziare inaugurare la vostra vita da biker), proprio sul percorso della prova pratica. Se serve qualche dritta, c'è solo da leggere...

IN QUESTO SERVIZIO:

Casco HJC RPHA10 PLUS FURIA MC1

Giubbotto SPIDI ACE TEX

Guanti ALPINESTARS

Jeans IXON EVIL 

Scarpa TCX X-RAP WP


TAGS: Come prendere la patente A2