Speciale:
le moto da viaggio

le moto da viaggio

L'arrivo della bella stagione è uno stimolo irresistibile per gli amanti dei viaggi a due ruote. Ma qual è la moto migliore per viaggiare? Giapponesi, europee o americane, ecco cosa offre il mercato .Come per ogni cosa, ci sono mezzi più o meno portati per un utilizzo prettamente turistico, anche se va detto che con un po' di sano spirito di adattamento si può viaggiare con qualsiasi moto. Certo il buon senso ci dice di orientarci verso qualcosa che sia comodo anche dopo ore di guida, che abbia un motore forte per digerire anche la guida a pieno carico e, soprattutto, che abbia una protezione aerodinamica tale da consentirci di guidare a lungo in autostrada. Il massimo sono le supertourer, le moto definitive, con motori grossi come quelli di un auto e dotazioni da limousine. Sono il meglio del meglio per viaggiare ma richiedono anche investimenti impegnativi, se il viaggio vi affascina ma il polso vi prude, orientatevi verso le sport touring, moto che si prestano ad essere agghindate per una vacanza ma anche a qualche bella smanettata una volta smesse le borse laterali; con il progredire di motori e telai ormai hanno prestazioni da capogiro, basti pensare che l'ultima arrivata è autolimitata a 298 km/h Se il prurito è invece quello dell'avventura, dell'andare a scoprire cosa c'è dietro quella collina o dove va a finire quella stradina sterrata, non avete che da scegliere una maxi enduro, sono queste le moto che ultimamente hanno attirato sempre più le attenzioni del globetrotter a due ruote: hanno prestazioni degne di una stradale, comfort di guida sufficiente anche per due e consentono di essere caricate come muli di montagna. Oltretutto, quando l'asfalto finisce non si fanno intimorire. Anzi, qualcuna comincia proprio in quel momento a divertirsi. a cura di: Stefano Cordara
0
Back To Top