Autore:
Giulia Fermani

Il Red Bull X-Fighters World Tour 2015 è tornato in Messico dopo due anni di latitanza e ha infiammato gli animi dei 38.000 spettatori che hanno riempito l’imponente Monumental Plaza de Toros di Città del Messico. Tra i tanti impressionanti tricks di freestyle motocross eseguiti dai 12 top rider in gara si è distinto lo straordinario en-plein eseguito dall’australiano Clinton Moore, capace di atterrare perfettamente dopo un Bondy Body Varial e un Flair. Contrariamente a ogni aspettativa (nelle precedenti sei apparizioni non aveva mai superato i quarti di finale) il 26enne di Bundaberg è riuscito a spuntarla, nonostante competesse contro campioni del calibro del neozelandese Levi Sherwood (arrivato secondo), del francese Tom Pagès (che si è aggiudicato la terza posizione) e dello spagnolo Dany Torres (quarto).


TAGS: clinton moore red bull x-fighters world tour città del messico