Prova su strada
Novità moto 2005

Novità moto 2005

Facciamo il punto della situazione su quello che ci attenderà per il prossimo anno. Per ora pochissimo è trapelato, ma ragionandoci sopra ecco cosa dovrebbe arrivare per il 2005.
0
Autore:
Stefano Cordara

Tanto fumo e poco arrosto. Con questa unica certezza si chiude l’anno virtuale 2004, nell’attesa che l’Intermot di Monaco ci sveli definitivamente le novità per il 2005. Come sempre accade nel mondo delle 2 ruote tutti sono molto abbottonati e le nuove proposte trapelano con il contagocce. Poche per ora quelle certe, tante invece quelle accennate, ipotizzate o peggio inventate. Ma lentamente lo scenario si va delineando piuttosto chiaramente facendoci capire quali saranno i segmenti più movimentati dell’anno. Vediamo cosa è lecito attendersi dal salone teutonico, diviso settore per settore.

  SPORTIVE  NAKED  ENDURO  ENDURO RACING/CROSS/MOTARD  CUSTOM CRUISER  SCOOTER


SPORTIVE
Intermot= 600 cc, EICMA= 1000 cc. Il susseguirsi delle novità sportive con gli occhi a mandorla segue l’alternarsi dei saloni. Unica eccezione la Suzuki, cui

La GSX-R 1000 attuale

piace fare il bastian contrario presentando le novità a cilindrate invertite. Così è praticamente certo l’arrivo della nuova GSX-R 1000 con cui la Casa di Hamamatsu combatterà nel mondiale Superbike. Tra le 600 ovviamente vige il riserbo più assoluto, niente è ancora trapelato se non illazioni e invenzioni al computer che lasciano il tempo che trovano. Certo è che c’è chi deve recuperare un po’ di terreno (Yamaha) e chi vuole riconfermare la propria leadership tecnologica (Kawasaki Ninja 600 e Honda CBR 600 RR).

La R6 attualePertanto non è assolutamente fuori luogo pensare a succulente novità proprio in questo settore, dove ormai chi si ferma è perduto. Si parla quasi certamente di una nuova R6 (per cui ovviamente sono previste la forcella rovesciata, le pinze radiali e, forse, lo scarico sottosella) ed è lecito pensare ad un bel ritocco anche per la Kawasaki Ninja, magari, chissà, seguendo la strada già aperta dalla strepitosa ZX-10.
In casa Honda tutto tace, ma la filosofia del costruttore di Tokyo, che puntualmente vede arrivare con cadenza biennale modifiche importanti ai suoi modelli di punta, parla da sola. La CBR 600 RR attualeDove potrebbe migliorare la CBR? Semplice, basta vedere la concorrenza per ipotizzare l’arrivo di forcella rovesciata e pinze radiali e magari, chissà, Honda potrebbe cercar di limare i punti deboli della sua sportiva (peso elevato e motore vuotino ai bassi). Il difficile, per tutti, sarà incrementare ulteriormente le prestazioni, assolute.

Le moto 600 sono davvero tiratissime, le leggi (soprattutto quelle antinquinamento) sempre più restrittive. Non è un caso, infatti, che la recente Suzuki GSX-R 600 avesse un motore leggermente meno performante del precedente e che la casa di Hamamatsu avesse puntato molto più sulle performance globali che sulle prestazioni fini a se stesse. Sarà interessante vedere dove le nuove 600 andranno a parare. Ducati 999R '05Poche le novità dall’Italia. MV dovrebbe riconfermare la gamma attuale, con magari qualche "pezzo speciale" in serie limitata. A parte la nuova 999R, null’altro trapela da Ducati che però dovrebbe esporre anche qualche altra novità, non è dato sapere se con motore 2 valvole o quattro valvole, di lei saprete certamente di più prima ancora che aprano i cancelli dell’Itermot.

*BRPAGE*

NAKED

Yamaha MT-01Senz’altro il segmento più in fermento dopo quello delle sportive anzi, se consideriamo i volumi di vendita, quello delle naked è senza dubbio il segmento più importante. E, infatti, è quì che si aspettano le novità più numerose. Alcune già confermate, come la Yamaha MT-01 o la Buell XB9S City Cross, altre ancora avvolte nella nebbia. Come le nuove Suzuki Bandit, ad esempio, moto di cui si parla da almeno un paio di saloni la cui venuta è però sempre stata puntualmente smentita.

In effetti, questo segmento (che ad Hamamatsu faticano a coprire le pur ottime SV) meriterebbe la presenza di una Suzuki con motore quattro cilindri. Buell XB9SXLa materia prima da cui attingere c’è ed è d’ottima qualità (GSX-R 600-750-1000), e la Germania è vetrina privilegiata per il marchio della grande S. Vediamo se questo sarà l’anno buono. Yamaha dovrebbe riconfermare la gamma attuale, forte del successo della serie FZ6, Niente Fazer 1000 quindi, almeno per ora.

Di certo c’è invece il lancio ufficiale della Morini, di cui vi abbiamo già mostrato i primi disegni. Il lavoro attorno a questa Naked da 1000 cc con motore V2 di 87° (si parla di oltre130 cv) procede velocemente, e la naked italiana si appresta a bruciare le tappe mettendosi in mostra proprio all’Intermot per rendersi disponibile nella prima metà del 2005. Moto Guzzi GrisoRestiamo in Italia e spostiamoci sul lago di Como dove, in attesa di sapere dove andrà a parare la proprietà, la Guzzi non sta certo con le mani in mano. Certa la presenza della Griso in versione definitiva (stavolta definitiva veramente). Confermato quasi completamente il look avvincente di questa naked, le novità saranno però nel motore.

Guzzi è intenzionata ad abbandonare il quattro valvole
in favore del nuovo 2 valvole (nuovo sotto tutti i punti di vista, è stato riprogettato da cima a fondo) che la Griso condividerà con la Breva 1100. Anche la Brevona è attesa in versione definitiva, pronta per Guzzi Breva 1100l’effettiva commercializzazione nella prima metà del 2005.

In Guzzi ci tengono a fare le cose per bene e l’attesa un po’ più lunga del previsto per questi due modelli non è stata causata dai problemi finanziari del Gruppo Aprilia, quanto dalla volontà di uscire sul mercato con un prodotto davvero all’altezza della migliore concorrenza.

Attesa anche la

KTM Duke 950KTM Duke 950, la naked che avevamo visto per la prima volta proprio due anni fa all’Intermot. Qualcosa si muove anche oltremanica dove Triumph pare intenzionata a rivedere la sua best seller Speed Triple per affrontare l’incalzare della concorrenza. Massimo riserbo in Casa Honda da cui non è ancora assolutamente trapelato nulla, anche se è difficile pensare che il colosso di Tokyo stia a guardare senza batter ciglio ai successi delle varie Z 1000 e compagnia.

Quello che è quasi certo è che probabilmente assisteremo anche in questo settore al proliferare degli scarichi sotto la sella, vero design-must degli ultimi tempi, con buona pace per i fondoschiena dei passeggeri ormai sempre più soggetti ad ebollizioni coatte.

*BRPAGE*



ENDURO

La Pegaso attualePoche le novità attese in questo settore che pare si stia prendendo una pausa di riflessione. Unica "quasi" certezza l’arrivo di una nuova monocilindrica Aprilia destinata a rimpiazzare l’ormai datata Pegaso. Non dovrebbe trattarsi di un semplice restyling ma di una moto completamente riprogettata, e con un nuovo motore da 660 cc.

Questo nuovo progetto dovrebbe rinverdire i fasti di quella che è stata per lungo tempo la best seller della casa di Noale. Da questa moto potrebbe derivare in futuro anche una versione supermotard, sulla falsa riga di quanto fatto da Yamaha con la serie XT. Nulla di certo su eventuali arrivi bicilindrci. Inseriamo tra le enduro anche la Ducati Multistrada di cui si vocifera da tempo l’arrivo in versione "piccola" con motore da 620 cc.

*BRPAGE*

 

ENDURO RACING / SUPERMOTARD / CROSS

Aprilia MVX 45Si sa già quasi tutto. Il settore del fuoristrada è sempre largamente in anticipo nel presentare le novità pertanto è già tutto definito, con la consacrazione definitiva del motore quattro tempi. Le vere novità tecniche arrivano però dall’Italia con l’Aprilia prima casa al mondo a debuttare in due mondiali (cross e Supermoto) con una moto bicilindrica.

La scommessa MXV sta già dando le sue prime soddisfazioni. La seconda gara del mondial Supermoto l’ha già vista, infatti, sul gradino più alto del podio con Giraudo nella classe S2. Un po’ più difficoltoso pare il cammino nel cross, ma quel che più conta è che questo progetto ardito avrà un seguito Beta RR 450commerciale con la realizzazione di modelli in serie.

Da Yamaha, Honda Kawasaki e Suzuki le solite novità di dettaglio per modelli già vincenti in pista e sul mercato

. Suzuki in particolare debutta quest’anno con la nuova 450. Interessante anche il debutto della toscana Betamotor che torna all’enduro Hard presentando un’intera gamma di modelli motorizzata Ktm e con una dotazione di tutto rispetto. Per il resto occorrerà aspettare il salone.

*BRPAGE*

CUSTOM / CRUISER

HD Softail ClassicUnica certezza per ora è la nuova gamma Harley Davidson, già abbondantemente presentata su queste pagine e in cui spiccano le nuove Heritage e Softail Classic. I costruttori giapponesi non sembrano molto interessati a proporre novità dopo lo scorso anno in cui si erano sbilanciati con nuovi modelli anche piuttosto eclatanti sul fronte della cilindrata. Ci sarà qualcuno che vorrà stabilire nuovi record? Staremo a vedere.

*BRPAGE*

SCOOTER

Kymco Xciting 500A quanto pare c’è poco movimento nel settore delle ruote piccole anche se non è detto che arrivi qualche novità dell’ultimo minuto. Tra gli over attese le versioni definitive del Kymco Xciting e dello Spider Max Malaguti entrambi con motore 500 monocilindrico. Aprilia dovrebbe montare l’impianto ABS sul suo Scarabeo 500. Anche in questo settore da Honda tutto tace, conoscendo la casa di Tokyo però non è detto che non debba arrivare qualcosa Honda Zoomerdo nuovo.

Assodata la presenza del post atomico Zoomer, chissà mai che non debutti sul mercato europeo un maxi scooter con cilindrata 400 (in giappone esiste già il Jazz con questa cilindrata). Vista la lotta senza quartiere che Honda e Yamaha fanno in ogni segmento, è difficile pensare che a Tokyo lascino il campo libero in una cilindrata che sta segnando numeri così importanti.

TAGS: novità moto 2005

Back To Top