Autore:
Luca Cereda

OLTRE LA MOTO Il problema è sempre lo stesso: trovare il giusto compromesso. Per chi fa abbigliamento tecnico, si traduce nel dare vestibilità a un prodotto che ha come mission regina la funzionalità. Generare la sintesi, poi, è un pregio di pochi. E per farlo, spesso serve guardare oltre e fare breccia negli schemi del settore.

HOMO NOVO Cercando oltre, M-Tech, ha trovato Marco Tomesani, designer con esperienze di lavoro nella moda e nello sci, nessuna nelle moto. Dalla sua matita è nata la "Collezione 09", una linea con la quale il marchio veneto si riposiziona avvicinandosi a uno stile più versatile, parallelo alle tendenze della moda, e appetibile dal pubblico femminile. La vestibilità e l'ergonomia dei capi sono state interamente rivisitate, lavorandoci su. La sintesi, c'è? Giudicate voi.


A-BI-B0'....NO
La doppia proposta di giacche a vento non offre prodotti alternativi, bensì due soluzioni a due situazioni diverse. J-Adventure è adatta a un turismo di medio e lungo raggio, ha un disegno spiccatamente motociclistico ed è stata realizzata con la nuova membrana C-Change, elaborata dalla Schoeller, un'azienda leader nel campo dei tessuti tecnici. E' fatta a tre strati e ha una configurazione che permette di rimuovere la fodera
trapuntata
e, all'occorrenza, pure la membrana impermeabile e traspirante. Insomma, un occhio al termometro ed, eventualmente, procedere allo strip.

PUZZLE Anche Empire è una giacca in Cordura 500, ma dal taglio e la praticità d'uso molto più urbani, buona per il viaggio breve e per il "dopo moto". Sfruttare le sue svariate soluzioni tecniche significa, ad esempio, poterla smontare staccando cappuccio e trapunta, oppure dare alloggio a qualsiasi cianfrusaglia (dal portafoglio alle chiavi) nelle sette tasche impermeabili. Parola d'ordine: versatilità.


VOLUMI RIDOTTI
Passando alle tute - fatte in pelle bovina dello spessore che varia da 1 a 1.2 mm - le opzioni sono di nuovo multiple, si sceglie un po' per gusto e un po' per esigenze. Nonostante lo spessore sottile, la pelle (che arriva dalle concerie Mastrotto, tra le migliori del mondo) garantisce una forte resistenza allo strappo e all'abrasione, e allo stesso tempo aderisce bene al corpo senza deformarne troppo le linee. Merito da spartire con un kit di protezioni omologate CE, più compatte, ma ugualmente efficaci. A garantire un minimo di traspirazione, invece, ci pensano le termoforature in Bycast, altra novità della Collezione 09.

DA CORSA Nell'anta più pistaiola dell'armadio delle tute spuntano i modelli S_TMS race e S_N.K.P. EVO race. Due proposte di nicchia, ma orientate sul target in maniera diversa. La prima si rivolge soprattutto al mondo "supersport", lo rivelano sia le colorazioni accese nelle quali si declina sia le grafiche più elaborate. L'altra cerca invece l'utilizzatore più raffinato. Regala un colpo d'occhio distintivo, pur mantenendo le caratteristiche di un prodotto sportivo. Oltretutto, conta ben quindici zone elasticizzate, sparse in tutti i punti critici per massimizzare l'ergonomia in ogni condizione d'uso. Pista o strada che sia.


TAGS: mtech collezione '09 le collezioni 2009