Autore:
Andrea Rapelli

SI CAMBIA Tempo di rinnovamenti per la gamma off-road competizione dei Tre Diapason: presentate nel 2014, Yamaha YZ450F e YZ250F conquistano ora una serie di migliorie con il Model Year 2016. Per rimanere al passo con le avversarie più temibili.

SORELLA MAGGIORE Cominciamo dalla sorella maggiore, la Yamaha YZ450F 2016. Che si è affinata in molti dettagli: il motore, per esempio, ha fasatura valvole ottimizzata e un albero a camme ridisegnato, a tutto vantaggio della dolcezza nell'erogazione. Parimenti, sono arrivati un nuovo mozzetto della frizione e uno stopper della leva del cambio ridisegnato, accompagnato da una molla con carico superiore del 20% rispetto al passato. Così, i cambi marcia sono più rapidi e la frizione è sempre ben modulabile. Optional, lo Yamaha Power Tuner, sistema che permette di variare la mappatura del motore per ogni curva.

LAUNCH CONTROL Chi fa gare off-road lo sa bene: ci si può giocar tutto nel tratto che va dal cancelletto alla prima curva. Ecco perché la Yamaha YZ450F 2016 monta un sofisticato sistema Launch Control, che evita – grazie ad un proficuo dialogo con la centralina – i pattinamenti della ruota posteriore e riduce ai minimi termini la tendenza all'impennata, agendo direttamente sull'erogazione. Per attivarlo basta premere, al minimo, il pulsante sulla parte sinistra del manubrio.

TELAIO, FRENI E SOSPENSIONI I tecnici Yamaha cercavano più rigidità laterale del telaio: ecco perché il fulcro del forcellone della YZ450F 2016 è stato allargato di 12 mm mentre i supporti motore in acciaio sono stati rivisti e le pedane, per migliorare la posizione di guida, si sono abbassate di 5 mm. Ancora: c'è un nuovo freno a disco da 270 mm con pinza a due pistoncini e inedite pastiglie. La forcella anteriore (a steli rovesciati) è stata ritarata in compressione ed estensione, il mono posteriore in compressione per le alte e basse velocità, con una molla da 56 Nm (prima era di 58). Infine, non manca un piastra di sterzo con offset maggiorato di 3 mm (25 mm il dato totale).

SORELLINA La Yamaha YZ250F 2016 segue la scia della quattroemmezzo: il motore conquista un nuovo cilindro flat-top, con un cielo più sottile e uno spinotto più corto. Che fa risparmiare, fra l'altro, ben 18 g sul piatto della bilancia. Le nervature supplementari nella parte inferiore, inoltre, aumentano l'affidabilità. Dopo aver rivisto le mappature della centralina ECU, i tecnici hanno adottato anche un contralbero di bilanciamento addizionale. Infine, anche la YZ250F riceve in dote disco anteriore da 270 mm, nuovo setting per le sospensioni e affinamenti nel reparto trasmissione.

LIMITED EDITION Per i nostalgici le Yamaha YZ450F e YZ250F 2016 sono disponibili anche in livrea 60° Anniversario in giallo-nero, con le mitiche grafiche speedblock. E alcuni optional decisamente sfiziosi: scarico Akrapovic, paramani, coperchio frizione specifico e Yamaha Power Tuner.


TAGS: yamaha yz250f e yz450f my 2016