Autore:
Paolo Sardi

GEMELLE DIVERSE La famiglia delle Yamaha da cross a quattro tempi è una di quelle che ha appesi alle pareti numerosi trofei: in una quindicina d’anni di corse ha vinte ben 17 titoli, tra Mondiali e Campionati AMA. Per continuare questa tradizione vittoriosa a Iwata hanno deciso di ripartire quasi da un foglio bianco e di confezionare una collezione 2014 piena zeppo di novità. La prima, quella più eclatante, è rappresentata dalla scelta di confezionare i due modelli di punta, Yamaha YZ250F e YZ450F sulla stessa base, limitando le differenze quasi esclusivamente al motore.

TUTTO AL CENTRO Per entrambe le moto c’è dunque un telaio in alluminio idroformato, i cui componenti sono realizzati con tecnologia diversa a seconda della funzione che devono svolgere. Dotato di un telaietto ausiliario accorciato, ospita il serbatoio da 7,5 litri in posizione centrale, per favorire la concentrazione delle masse attorno al baricento. La sua taglia è più da 250 ma la sua robustezza gli permette di gestire senza problemi anche la potenza del 450. Quanto alle sospensioni, forcella e mono adottano nuove molle, mentre il mozzo della ruota anteriore è maggiorato. Anche la piastra superiore di sterzo beneficia di una cura ricostituente che la rende più robusta, a vantaggio della precisione di guida.

ROVESCIO VINCENTE  I motori, con l’ormai classico schema rovesciato del cilindro, ricevono così tanti affinamenti che si possono definire freschi di giornata. Il 250, in particolare, la testa e pistone nuovi, condotti di aspirazione e scarico maggiorati e una diversa fasatura delle valvole, giusto per fare qualche esempio. Per il 450 si possono citare poi una nuova centralina elettronica, diversi rapporti del cambio e profili delle camme rivisti. Anche lo scarico cambia forma: con un diametro maggiorato e spire degne di un boa, si allunga meno verso il codino, restando più corto. Dal canto suo, la frizione diventa più morbida, mentre tutto l’impianto di lubrificazione è aggiornato, per contribuire alla generale riduzione degli attriti interni.

NEL BLU Come si può facilmente notare anche dalle foto, le Yamaha YZ250F e YZ450F 2014 hanno anche una nuova sella e sovrastrutture ridisegnate, con le grafiche direttamente inserite all’interno della stampata del particolare in plastica. Attese sul mercato a luglio, la 450, e a novembre, la 250, le due cross di Iwata vestono la stessa livrea Racing Blue.

 

GUARDA IL VIDEO


TAGS: yamaha yz250f e yz450f 2014 Eicma 2013: tutte le novità