Autore:
Paolo Sardi

PARTENZA A RAZZO La Yamaha XSR700 non ha ancora iniziato a farsi vedere in giro per le strade e già c'è chi svela una special che la utilizza come base. Sto parlando del tedesco Jens vom Brauck, mente e braccio di JvB-moto, che, dopo il sucesso ottenuto con la VMax "Infrared" (vedi notizie correlate), torna ad animare il filone delle Yamaha customizzate Yard Built con la Yamaha XSR700 Super 7. Questa proposta dimostra ancora una volta come il progetto MT-07, da cui discende anche la stessa XSR, sia un punto di partenza ideale per chi voglia realizzare un mezzo di grande impatto, piacevole e senza spendere una fortuna.

UNA SUPER 7 PER TUTTI Entrando nello specifico, la Yamaha XSR700 Super 7 svolge in modo originale e minimalista il tema della sportiva leggera e affilata. Per realizzarla nessun componente è stato tagliato o saldato, la XSR è stata prima di tutto spogliata e poi rivestita utilizzando molti pezzi speciali costruiti dalla stessa JvB-moto, pezzi che – vale la pena di dirlo subito – saranno poi prodotti, così che tutti possano guidare una Super 7.

SEGNI PARTICOLARI L’elenco comprende il faro anteriore e quello posteriore, le frecce a Led, il supporto per il tachimetro Daytona, le protezioni laterali e la sella, il supporto per lo scarico Arrow e i parafanghi. Altri segni particolari della Yamaha XSR700 Super 7 sono le gomme Pirelli Dragon Supercorsa, gli ammortizzatori Ohlins, il manubrio LSL e la finitura sabbiata di molti dettagli.


TAGS: Yamaha XSR700 Super 7 by JvB-moto xsr jvb-moto jens vom brauck