Autore:
Paolo Sardi

ETERNA GIOVINEZZA Il genere rétro continua a piacere sempre più e in Yamaha non si fanno pregare ad alzare la posta. Da sempre presenti nel segmento delle Sport Classic con l'intramontabile XJR, per il 2015 quelli dei Tre Diapason presentano il loro cavallo di battaglia in edizione aggiornata e più fascinosa che mai. La Yamaha XJR1300 2015 si mette dunque a dieta e ha come principale novità un serbatoio più snello e compatto, con una capacità che scende a 14,5 litri.

SEGNI PARTICOLARI Altri segni particolari sono la sella a una piazza e mezza, il codino ridotto ai minimi termini, il suggestivo scarico 4-in-2-in-1 nero  e gli steli della forcella a loro volta scuri, grazie al trattamento DLC che migliora la scorrevolezza. Last but not least, ci sono anche gli ammortizzatori Ohlins e i fianchetti in alluminio che richiamano le vecchie tabelle portanumero, oltre a un manubrio a sezione conica più largo e vicino al piano sella che in passato. Disponibile in blu (con banda bianca), nero e grigio, la Yamaha XJR1300 2015 è in listino a 10.390 euro franco concessionario.

GIU' DA GUERRA Da una costola di questa moto nasce poi la Yamaha XJR1300 Racer, una sorta di special di serie che in Yamaha hanno deciso di produrre dopo aver lasciato sfogare sul tema XJR diversi maestri della customizzazione nell'ambito del filone Yard Built (vedi correlate). Rispetto alla XJR vulgaris, la Yamaha XJR1300 Racer (cui è ddicata la seconda parte della gallery) si distingue per il cupolino e il guscio coprisella in carbonio, il parafango anteriore accorciato e con supporti in alluminio e per i semimanubri, che portano ad assumere una posizione più sportiva. Questi particolari fanno salire il prezzo a 11.590 euro f.c..


TAGS: EICMA 2014: tutte le novità Salone di Colonia 2014: tutte le novità