Autore:
Luca Cereda

QUESTIONE DI STILE Ora il fratellino del TMax se ne va in giro vestito firmato. All’Ecima di Milano, Yamaha presenta in anteprima l’X-Max 250 MomoDesign, serie limitata del duemezzo dei Tre Diapason dal look urban chic. Sotto la carena non si muove un bullone, ma sella, grafiche e finiture specifiche gli aprono la strada per i salotti buoni cittadini. Non a caso il prezzo si alza un po’: si parte da 5.190 euro.

OCCHIO AL DETTAGLIO Tutto stile, dunque, il nuovo X-Max 250 MomoDesign. A fare la differenza sono i particolari: le scritte sui fianchetti, il supporto del parabrezza in carbonio, il quadrante del contagiri dedicato, le pedane in alluminio e le manopole con terminale cromato. La sella, eccezionalmente marchiata MomoDesign, sfoggia una texture certamente di qualità ma dalla confezione a effetto patchwork. Chiudono il quadro della personalizzazione i decal MOMO sulla coda, molto più piccine delle scritte piazzate sullo scudo.  

CASCHI AD HOC L’X-Max 250 MomoDesign sarà disponibile nelle concessionarie da marzo. Stando a quanto si vede dalle foto, tra gli optional eligibili figurerà certamente lo scarico Akrapovic. I caschi, invece, sono le ultime aggiunte della collezione MOMO: si chiamano MD jet Helmet (339 euro) e MD Demi-jet Helmet (249 euro).


TAGS: eicma 2012 yamaha x-max 250 momodesign