Autore:
Stefano Cordara

INDISCREZIONI CONFERMATE La notizia era arrivata dalla Francia dove la rivista Moto Revue aveva "scovato" nella sede dell'importatore francese una Triumph Street Triple un po' diversa dal solito. La conferma non ha impiegato molto ad arrivare, infatti, dopo poche settimane Triumph ha rilasciato le immagini della Triumph Street Triple, indicata come Model Year 2012, anche se in realtà arriverà ben prima dai concessionari del Marchio di Hinckley.

LIFTING MIRATO Possiamo dire, quindi, che il nostro “Buzzer” Andrea Gatti aveva visto giusto anticipando di qualche giorno l’uscita ufficiale della nuova naked mid size di Hinckley. Nuova, in effetti, è una parola grossa, perché (si rassereni chi ha appena acquistato una Street) tutta la struttura tecnica è rimasta invariata. Insomma, tecnicamente è sempre la stessa, ottima, Street Triple, ancora equipaggiata con il tre cilindri da 675 cc che ben conosciamo e con lo stesso gruppo telaio-sospensioni-freni.

ANCORA DUE VERSIONI Il discorso vale anche per la versione “R”, anche in quest’ultima edizione, infatti, Triumph ha ritenuto opportuno sdoppiare la sua naked in due versioni che rimangono quindi in listino allo stesso prezzo delle precedenti. Dove sono le novità, quindi? Beh è evidente, nel look che prende a piene mani spunto dalla sorella maggiore Speed Triple. Un’evoluzione che appare quasi logica. Del resto, è bastato vederla dal vivo per capire come la Speed Triple, che pur ha fatto molto discutere gli appassionati per i suoi occhi squadrati, abbia di colpo fatto invecchiare il look della piccola di famiglia.

DETTAGLI Le novità quindi vanno tutte ricercate nell’estetica della moto che si rinnova grazie ai nuovi fari, a nuove colorazioni (le vedete nelle foto, per la Street standard spicca un Imperial Purple piuttosto impegnativo…), e in una serie di rifiniture che rendono le moto ancora più aggressive esteticamente. Ad esempio spariscono parecchie cromature, ora silenziatori, paratacchi, riser, contrappesi manubrio sono tutti in acciaio satinato, cambia il look della strumentazione, e qualche altro dettaglio. Arrivano poi i nuovi loghi “sportivi” che abbiamo visto debuttare sulla Daytona 675 R. Altre novità non ce ne sono, se non che le moto dovrebbero arrivare entro i primi di Aprile presso la rete Triumph.


TAGS: triumph street triple 2012