Autore:
Andrea Rapelli

GSX-S750 Cuore della GSX-R 750 MY2005 potenziato, manubrio alto, poca carenatura: la Suzuki GSX-S750 nasce così - e forse sarebbe dovuta arrivare tempo fa. Ad ogni modo, i 118 cavalli a 10.500 giri e i 81 Nm a quota 9.000 la dicono lunga sull'indole di questa Suzuki.

TECNOLOGICA Che ha ricevuto buona parte della dote tecnica di GSR750 (telaio), GSX-S1000controllo di trazione regolabile su tre livelli ed escludibile, il pannello LCD della strumentazione - e il sistema che aiuta nelle partenze (Low RPM Assist), lo stesso della illuminante SV650A.

CHE ASPIRAZIONE In regola con l'Euro 4, il quattro cilindri di Hamamatsu dichiara un consumo di 20,4 km/l, un rapporto finale più corto, una sesta marcia che permette di raggiungere la stessa velocità massima della GSX-R 750 2005 e aspirazione rivista, per un rumore che - dicono in Suzuki - sarà da vera sportiva.

MISURE La Suzuki GSX-S750 ha interasse di 1.455 mm, inclinazione cannotto di 25°20' e avancorsa di 104 mm, mentre l'altezza della sella è a 820 mm. Davanti c'è una forcella KYB a steli rovesciati da 41 mm di diametro, regolabile nel precarico, così come il mono posteriore. La frenata è affidata a pinze anteriori radiali Nissin su dischi da 310 mm e un disco singolo posteriore, con sistema ABS. Il tutto per 213 kg in ordine di marcia.

GSR750 ADDIO Disponibile in tre colori (rosso, nero e blu), non è ancora chiaro quando e con quale prezzo di listino debutterà la Suzuki GSX-S750. Una cosa è certa: sarà lei a sostituire la GSR750. 


TAGS: intermot 2016 novità intermot 2016 Suzuki gsx-s750 suzuki novità intermot 2016