Autore:
Luca Cereda

NUOVO LOOK Il Burgman medio si rinnova: debutta ad Eicma il nuovo Burgman 400 2017, profondamente rivisitato nello stile e aggiornato nei contenuti tecnici.

EDGY Il bestseller giapponese (circa 130mila pezzi nel mondo dal 1998 ad oggi) si fa più sportivo e slanciato nel look, tanto da apparire già al colpo d'occhio più compatto. Dal parabrezza più aerodinamico alla carenatura più appuntita, passando per una fanaleria ridisegnata e svecchiata dai LED, tutto contribuisce a conferire maggior slancio al Suzuki Burgman 400, che adesso accomoda i passeggeri su una sella più morbida (+2 cm di spessore), sempre dotata di supporto regolabile per il passeggero.

DA CARICO Matrimoniale è anche il sottosella, accogliente per due caschi Jet. E' di 42 litri, in tutto, il vano disponibile sotto la seduta, più i due vani nascosti dietro lo scudo. Dietro al cupolino, invece, si nasconde una strumentazione aggiornata. Inedito il design dei cerchi, da 15'' all'anteriore e da 13'' al posteriore.

MOTORE L'immagine cambia, la tecnica meno. Il 399 cc ha subito modifiche di fino, per rendere più efficiente la combustione e migliorare la risposta ai bassi e medi regimi. L'impianto frenante, invece, può contare doppio disco all'anteriore e monodisco al posteriore, oltre che sull'ABS. Nero, bianco e grigio i colori disponibili.  


TAGS: scooter eicma 2016 novità eicma 2016 suzuki eicma 2016 suzuki burgman 2017 scooter eicma 2016